--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Orvieto - Polizia - Era in attesa del tampone risultato poi positivo - Viaggiava con un collega e non aveva informato il datore di lavoro

Alla guida del camion con sintomi da Coronavirus, denunciato

Condividi la notizia:

Coronavirus - Controlli della polizia

Coronavirus – Controlli della polizia

Orvieto – Alla guida del camion con i sintomi da Coronavirus: denunciato dalla polizia  di Orvieto.

Proprio nei giorni scorsi il questore di Terni aveva disposto un’ulteriore intensificazione dei controlli legati all’emergenza Covid-19, ed è durante i servizi attuati anche lungo le arterie ad alto scorrimento delle vie di comunicazione, che è scattata la denuncia per un dipendente di una ditta di autotrasporti di Reggio Emilia.

“Il camionista sessantenne – fanno sapere dalla polizia – è stato denunciato ieri dal commissariato di pubblica sicurezza di Orvieto per non aver rispettato le norme di isolamento imposte dai medici che gli avevano riscontrato i sintomi del Coronavirus”.

Dopo aver effettuato un tampone, in attesa di conoscerne l’esito, gli avevano raccomandato di rispettare le norme di isolamento.

“Il camionista, invece – continuano dalla polizia – non solo non ha mantenuto l’isolamento, ma ha nascosto al titolare della ditta le proprie condizioni ed ha ripreso a viaggiare per fare le consegne sul territorio nazionale, non dicendo nulla nemmeno al collega che si è messo in viaggio accanto a lui.

Arrivato nei pressi di Orvieto, il camionista si è sentito male ed è stato portato all’ospedale di Perugia. Dagli accertamenti effettuati dal commissariato di Orvieto, è emerso che il tampone fatto nei confronti del sessantenne era positivo e quindi sono state allertate le autorità sanitarie”.

Tre persone denunciate durante i controlli potenziati ed intensificati su tutto il territorio della provincia, come disposto dal Questore di Terni.

Due pregiudicati italiani trovati in giro di notte a Borgo Bovio dalla Polizia di Stato: entrambi sanzionati per l’inosservanza delle disposizioni governative per il contenimento del Covid-19, uno di loro, trovato in possesso di cocaina, è stato denunciato.

Sono stati fermati dalla Squadra Volante, due notti fa a Borgo Bovio, dopo che avevano tentato di fuggire alla vista della pattuglia della Polizia di Stato. Già noti agli uffici della Questura per reati di droga, un ternano di 61 anni e un italiano di origini dominicane di 32, sono stati bloccati immediatamente e controllati.

Nel giaccone del più giovane, gli agenti hanno trovato un involucro contenente circa 8 grammi di cocaina. Sono stati entrambi sanzionati per noo aver rispettato la normativa vigente sulle misure messe in atto dal Governo per il contenimento del Coronavirus e il 32enne è stato denunciato per detenzione ai fini di spaccio.

 


Condividi la notizia:
4 aprile, 2020

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR