Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Montefiascone - Il sindaco Massimo Paolini in apertura del consiglio comunale di sabato mattina: "La necessità è quella di darsi da fare e di agire in fretta"

“Il bilancio va approvato per dare risposte ai cittadini”

Condividi la notizia:

Massimo Paolini

Massimo Paolini

Montefiascone - Il consiglio comunale - La maggioranza

Montefiascone – Il consiglio comunale – La maggioranza

Montefiascone – (m.m.) – “Approvazione del bilancio per dare risposte ai cittadini”. Il sindaco Massimo Paolini in apertura del consiglio comunale di sabato mattina.

Sabato mattina è andato in scena una seduta fiume dell’assise comunale.

I consiglieri, a debita distanza con guanti e mascherine, hanno discusso quindici punti all’ordine del giorno, tra i quali il bilancio di previsione.

“Oggi è un consiglio comunale ordinario – ha spiegato il sindaco in apertura -, ma eccezionale sotto ogni sua forma, per le precauzioni adottate e per il contesto; un consiglio che suo malgrado entrerà nella storia di questo paese. La decisione di svolgere il consiglio comunale è indispensabile per garantire all’ente la disponibilità immediata delle risorse finanziarie necessarie ad assicurare la gestione dell’emergenza da Covid-19 e, al fine di consentire i riversamenti statali che il governo ha previsto, in prima istanza, per le fasce più deboli e colpite della popolazione”.

Il primo cittadino si è soffermato sulle ragioni che hanno portato all’approvazione del bilancio di previsione.

“L’amministrazione porta all’approvazione del consiglio – ha aggiunto Paolini – il bilancio di previsione 2020-2022, un atto fondamentale per dare risposte concrete e tempestive alla cittadinanza in questo momento di difficoltà e per poter assicurare tutti i servizi pubblici essenziali, nonché le spese emergenziali che sarà necessario sostenere. Il suo contenuto forse non riflette il momento: le previsioni di entrata potrebbero risultare inevitabilmente sovrastimate mentre le uscite, invece, sottostimate e gli investimenti, previsti nel triennio, andranno rimodulati, dato che le priorità sono cambiate”.

Paolini ha sottolineato anche le problematiche legate ad un’eventuale mancata approvazione del bilancio previsionale.

“La mancata approvazione del bilancio di previsione – ha continuato il sindaco – comporterebbe un allungamento innaturale dell’esercizio provvisorio, con tutte le conseguenze nelle limitazioni alle effettuazioni di spesa. Per questo motivo, l’amministrazione ritiene doveroso procedere con l’approvazione del documento per attivare poi, velocemente, i successivi aggiustamenti legati alla necessità di fronteggiare l’emergenza”.

Infine il primo cittadino ha parlato dell’emergenza coronavirus.

“In merito all’emergenza sanitaria Covid-19 – ha concluso -, vi informo che l’amministrazione si è subito attivata, soprattutto per coloro che non sono nella condizione di assicurarsi beni di prima necessità. Inoltre, una volta approvato il bilancio, sarà possibile recepire con successive variazioni, anche altri eventuali fondi che lo stato e la regione Lazio assegneranno al nostro ente, da destinare, in uscita, all’acquisto di generi alimentari e buoni spesa ed altro. La necessità è quella di darsi da fare e di agire in fretta”. 


Condividi la notizia:
21 aprile, 2020

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR