Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Economia - Concordata una riduzione a maggio e giugno di circa 10 milioni di barili al giorno

Petrolio, accordo Opec per tagliare la produzione

Condividi la notizia:

Petrolio - Un pozzo

Petrolio – Un pozzo

Riyad – Petrolio, accordo Opec per tagliare la produzione.

I principali produttori di petrolio hanno concordato di ridurre la produzione in maggio e giugno di circa 10 milioni di barili al giorno. La decisione è stata resa ufficiale dall’Opec, dopo diversi colloqui per contrastare il crollo dei prezzi.

Il cartello si è riunito nella versione Opec+ che significa allargato ai paesi amici come la Russia.

L’intesa, raggiunta dai pesi massimi Arabia Saudita e Russia, è però complicata dal fatto che il Messico che per il momento non si è detto favorevole all’accordo. Si attende quindi l’ok del paese centramericano per il via libera definitivo.

La domanda globale di carburanti è crollata di circa 30 milioni di barili al giorno, pari al 30% delle forniture totali. L’Opec e Mosca hanno chiesto il contributo di tutti i produttori, compresi Usa e Canada. Oggi è prevista una conferenza, rigorosamente virtuale, dei ministri dell’Energia del G20.

 


Condividi la notizia:
10 aprile, 2020

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR