Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Salute - Il sindaco Danilo Piersanti chiede ai cittadini massima collaborazione

L’indagine sierologica arriva a Gallese, la croce rossa in prima linea con le procedure di screening

Condividi la notizia:

Gallese - La croce rossa

Gallese – La croce rossa

Gallese – E’ partita anche nella provincia di Viterbo l’indagine sierologica promossa dal ministero della Salute e dall’Istat, che coinvolgerà 150mila cittadini italiani presi a campione per zone geografiche e fasce d’età.

E dopo Viterbo, Canino, Vejano, da ieri sono iniziate anche per il territorio di Gallese le telefonate dirette ai destinatari dell’indagine.

Il sindaco di Gallese, Danilo Piersanti, raccomanda ai suoi cittadini di collaborare: l’adesione, pur non essendo obbligatoria, è caldamente consigliata poiché maggiori saranno le informazioni statistiche raccolte sul Coronavirus, migliori saranno le risposte del sistema sanitario per la prevenzione e contenimento di un’eventuale recrudescenza.

Garante delle procedure di screening è la Croce rossa Italiana che, sul territorio di Gallese, opera attraverso il comitato di Orte. Tra l’amministrazione comunale e il comitato di croce rossa si è consolidato, in questi mesi, un clima di forte collaborazione, stima e fiducia reciproci. Sindaco e vicesindaco, infatti, hanno abbracciato e supportato fin dai primi giorni l’operato dei volontari di croce rossa, mettendoli nelle condizioni di poter sopperire nel modo più adeguato alle necessità della popolazione.

Anche i vertici del comitato di Orte esprimono apprezzamenti per la gestione delle attività in questo momento di particolare emergenza, per l’accoglienza e la grande disponibilità mostrata tanto dall’amministrazione, quanto dal gruppo comunale di protezione civile i cui volontari hanno lavorato fianco a fianco ed in sintonia con quelli di croce rossa.


Condividi la notizia:
30 maggio, 2020

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR