- Viterbo News – Viterbo Notizie – Tusciaweb – Tuscia News – Newspaper online Viterbo – Quotidiano on line – Italia Notizie – Roma Notizie – Milano Notizie – Tuscia web - http://www.tusciaweb.eu -

Manifestazioni e funzioni religiose, il sindaco potrà disporre la chiusura di specifiche aree

Condividi la notizia:
  • [1]
  • [2]

Giovanni Arena [3]

Il sindaco di Viterbo Giovanni Arena

Coronavirus - Controlli - Polizia locale [4]

Coronavirus – Controlli – Polizia locale

Giovanni Bruno [5]

Il prefetto Giovanni Bruno

Roma – Manifestazioni e funzioni religiose, “il sindaco – così dispone l’ultima circolare del ministero dell’interno rivolta ai prefetti [6] – potrà disporre la chiusura temporanea di specifiche aree pubbliche o aperte al pubblico, in cui sia impossibile assicurare adeguatamente il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro”.

Spetterà quindi a loro sorvegliare e provvedere. Il tutto in subordine ai prefetti che continueranno ad “assicurare – spiega una nota del dicastero guidato dalla ministra Luciana Lamorgese che dovrà comunque sia essere preventivamente informata delle misure adottate -, l’esecuzione delle misure anti Covid-19” avvalendosi delle “forze di polizia, eventualmente con il concorso del corpo nazionale dei vigili del fuoco”.

“Per la tutela della salute e della sicurezza dei luoghi di lavoro – prosegue la stessa nota – i prefetti possono avvalersi dell’ispettorato nazionale del lavoro, nelle articolazioni territoriali, e del comando carabinieri per la tutela del lavoro. Inoltre, possono avvalersi del personale dei corpi di polizia locale, muniti della qualifica di agente di pubblica sicurezza, e delle forze armate”.

La circolare rivolta ai prefetti specifica inoltre che “lo svolgimento delle funzioni religiose con la partecipazione di persone dovrà avvenire nel rispetto dei protocolli sottoscritti dal governo e dalle rispettive confessioni, contenenti le misure idonee a prevenire il rischio di contagio”.

Daniele Camilli


– La circolare del ministero rivolta ai prefetti [6]


Condividi la notizia:
  • [1]
  • [2]
  • Tweet [7]
  • [1]
  • [2]