- Viterbo News – Viterbo Notizie – Tusciaweb – Tuscia News – Newspaper online Viterbo – Quotidiano on line – Italia Notizie – Roma Notizie – Milano Notizie – Tuscia web - http://www.tusciaweb.eu -

Ritorno alla quasi normalità a Tobia

Condividi la notizia:
  • [1]
  • [2]


Altalena di Tobia [4]

Altalena di Tobia

Fila davanti al negozio di alimentari di Tobia [5]

Fila davanti al negozio di alimentari di Tobia

La pizzeria di Tobia [6]

La pizzeria di Tobia

Viterbo – (s.c.) – Ritorno alla quasi normalità, nella frazione di Tobia, dopo la quarantena della “Fase 1” per rischio contagio Covid19.

Riaperti anche bar e pizzeria che si vanno ad aggiungere ai negozi rimasti sempre aperti di alimentari della piazza e di generi per l’agricoltura, ferramenta, fornitura di bombole di gas e di altri generi di prima necessità presso il vicino frantoio oleario.

Una quarantena passata con diversi disagi, dagli abitanti della piccola frazione situata a circa cinque chilometri dal capoluogo, senza farmacia, senza edicola di giornali, senza neanche un bancomat e senza macelleria.

Per quest’ultima, nei limiti del possibile, ha sopperito il negozio di alimentari che, tra le tante cose, effettua da diverso tempo anche servizio di alcuni pagamenti di bollettini e ricariche telefoniche on line, e anche consegna della spesa a domicilio.

Per il resto gli abitanti si sono organizzati da soli, aiutandosi gli uni con gli altri, animati da uno spirito di solidarietà quasi unico e raro di questi tempi.

Poco presente la pubblica amministrazione che si è limitata a fasciare con nastro monitore bianco e rosso della Polizia Locale, in questo di poco di fatto, i giochi per bambini nel giardino della piazza (uno scivolo e un’altalena).

Interdetto anche il piccolo campo di calcio, che sta dietro la chiesa, dopo che una decina di ragazzi, nei giorni scorsi, sono stati multati perché giocavano “assembrati” contravvenendo al divieto.

Nei quattro negozi di Tobia si entra soltanto uno per volta e rigorosamente muniti di guanti e mascherine e si fa fuori la fila a distanza di sicurezza come previsto dalle norme anti contagio.

La pizzeria, una delle poche dove si può ancora degustare la buonissima pizza cotta nel forno a legna, per adesso, lavora solo per asporto nelle giornate di venerdì, sabato e domenica ma nel mese di giugno dovrebbe iniziare anche il servizio di ristorazione al tavolo con un numero di posti a sedere notevolmente ridotto.


Condividi la notizia:
  • [1]
  • [2]
  • Tweet [7]
  • [1]
  • [2]