Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Il giornale di mezzanotte - Montefiascone - I residenti di via Giranesi e via Montisola dopo l'entrata in funzione venerdì mattina della nuova conduttura effettuata dalla Talete dopo proteste e disagi

“Finalmente è tornata l’acqua nella zona alta di Zepponami”

di Michele Mari
Condividi la notizia:

Montefiascone - I lavori per la nuova conduttra a Zepponami

Montefiascone – I lavori per la nuova conduttura a Zepponami

Montefiascone – Zepponami

Montefiascone – Zepponami

I tecnici della Talete al lavoro a Zepponami

I tecnici della Talete al lavoro a Zepponami

Montefiascone - I lavori per la nuova conduttura a Zepponami

Montefiascone – I lavori per la nuova conduttura a Zepponami

Montefiascone – “Finalmente è tornata l’acqua nella zona alta di Zepponami”. I residenti di via Giranesi e via Montisola dopo l’entrata in funzione venerdì mattina della nuova conduttura effettuata dalla Talete nella frazione di Zepponami a Montefiascone.

Dopo anni di proteste e disagi finalmente i rubinetti a secco per la zona alta di Zepponami sono soltanto un ricordo.

Infatti dopo circa sessanta giorni di lavori della società idrica Talete, con lo stanziamento di ben quaranta mila euro, è stata attivata la nuova condotta con una maggiore portata risolvendo il problema della mancanza di acqua nella frazione.

E da venerdì mattina il problema sembra davvero risolto con l’arrivo di acqua nei rubinetti delle circa quaranta famiglie di via Giranesi e via Montisola per l’intera giornata e non più a ore alterne come in precedenza.

“Finalmente è tornata l’acqua – dicono i residenti della zona alta di Zepponami -. Venerdì alle 13, la ditta Femminella e i tecnici della Talete finalmente sono riusciti ad ultimare i lavori di realizzazione della nuova conduttura. Immensa è stata la nostra soddisfazione per un traguardo raggiunto con non poche difficoltà. Dai rubinetti delle nostre case finalmente esce una quantità di acqua che non si era mai vista prima e cosa non da poco a tutte le ore del giorno. Venerdì nel pomeriggio è stato possibile farsi una doccia, attaccare la lavatrice, cosa che non era mai accaduta”.

Una vittoria soprattutto per i cittadini dopo mesi e mesi di proteste e disagi. La protesta dei cittadini di via Montisola e Giranesi è scoppiata la scorsa estate, alla fine di giugno, quando una quarantina di famiglie della zona rimasero senz’acqua per una settimana.

Montò quindi la protesta che fece ipotizzare anche il blocco della Cassia e l’intervento di Striscia la Notizia per portare il problema alla ribalta della cronaca e della satira nazionale.

Dopo gli interventi dei tecnici della Talete sulla pressione, l’acqua arrivò ma a giorni o a ore alterne e i disagi sono quindi continuati.

Con il trascorrere dei giorni senz’acqua a determinate ore della giornate i problemi sono anche aumentati: l’inverno a causa della mancanza di pressione non si azionavano le caldaie per l’acqua calda e per l’avvio dei termosifoni, e poi dal mese di marzo con l’emergenza coronavirus con l’impossibilità di lavarsi.

“Era esattamente un anno fa – continuano i residenti – quando abbiamo iniziato una lunga battaglia dovuta ai disagi che abbiamo dovuto affrontare a seguito della mancanza di acqua nelle nostre abitazioni. Un anno di proteste, denunce, telefonate, articoli di stampa, segnalazioni attraverso i social che hanno portato alla risoluzione del problema”.

In questo lungo anno di proteste non sono mancante neanche esposti e denunce.

Infatti i residenti hanno inviato anche un esposto nel mese di luglio 2019 indirizzato al prefetto di Viterbo Giovanni Bruno, al procuratore di Viterbo, al presidente della Talete e al sindaco Massimo Paolini a cui è seguita una lettera nello scorso mese di ottobre. Poi anche una denuncia per interruzione di pubblico servizio presentata alla stazione dei carabinieri di Montefiascone alla fine del mese di aprile 2020.

Infine lo scorso mese di maggio la Talete ha iniziato i lavori per la messa in opera della nuova conduttura.

“Siamo soddisfatti per il traguardo raggiunto – concludono i residenti di via Montisola e via Giranesi – l’acqua è un bene essenziale, non potevamo arrenderci nel chiedere ciò che ci era dovuto. Grazie ancora a chi ha compreso il disagio che stavamo affrontando, grazie alla Talete e alla ditta Femminella che ieri lavorando in condizioni quasi proibitive e anticipando forse i tempi ci ha voluto fare questo immenso regalo”.

Michele Mari


Condividi la notizia:
28 giugno, 2020

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR