Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Oriolo Romano - L'inaugurazione il 4 luglio alle 18,30

Sesta edizione della Biennale di Viterbo arte contemporanea

Condividi la notizia:

Oriolo Romano - Palazzo Altieri

Oriolo Romano – Palazzo Altieri

Oriolo Romano – Riceviamo e pubblichiamo – Arte contemporanea nel borgo autentico di Oriolo Romano, l’inaugurazione il 4 luglio alle 18,30.

Biennale di Viterbo arte contemporanea è lieta di annunciare la nuova collaborazione con la città di Oriolo Romano, borgo autentico  e comune virtuoso d’Italia, a metà strada fra Roma e Viterbo, lungo il percorso dell’antica via Clodia e nelle immediate vicinanze dei laghi di Bracciano e di Vico.

Qui, nell’ingresso verde, a significare l’artificio dell’uomo che supera la natura stessa, del rimarchevole parco di Villa Altieri, dall’alto valore naturalistico e storico-culturale, si terrà una sezione della sesta edizione della Biennale di Viterbo arte contemporanea, sul tema Rag – Waw (ragnatela ambientale globale – worldwide ambient web).

Focus “Come sarà la vita – What life will look like”.

La mostra diffusa (nel corso del mese di luglio si allestiranno in contemporanea le sedi di Celleno borgo fantasma, Lubriano e Viterbo), nata nel 2018 da un’idea del direttore artistico Laura Lucibello, di portare fuori dai canonici spazi espositivi opere di grande suggestione e dimensione, vedrà la partecipazione di Artisti internazionali in un percorso espositivo open air.

Le opere, realizzate e riprodotte con diversi materiali a seconda della sensibilità dagli artisti e giovani delle accademie d’arte iscritti all’ormai storico concorso, saranno l’apporto per interpretare e donare una propria chiave di lettura di questi nostri tempi in cui l’inquinamento ambientale si ibrida e sovrappone all’inquinamento sociale.

Dopo una piccola cerimonia di inaugurazione seguirà la performance “Spray-Ring” di Paolo Bielli e una visita guidata per scoprire le opere d’arte insieme a Pino Mascia.

Tutte le opere proposte nelle quattro sezioni di Oriolo Romano, Celleno borgo fantasma, Lubriano e Viterbo rimarranno in esposizione fino al 31 ottobre. In chiusura della manifestazione verranno assegnati i premi Biennale e Accademie.

Si ringrazia per il contributo e l’ospitalità il comune di Oriolo Romano, l’organizzatore Apai, gli artisti Paolo Bielli, Mara Brera, Patrizia Da Re, Jan Incoronato, Shirin Ismail, Susanne Kessler, Pino Mascia, Bruno Melappioni, Luigi Menichelli, Isabella Nurigiani, Gian Luca Proietti, Maria Chiara Spinelli, Lorenzo Zanetti Polzi e i co-curatori Laura Lucibello e Pino Mascia.

Apai


Condividi la notizia:
29 giugno, 2020

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR