Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Cronaca - Il messaggio di Romano Pesavento, presidente del Coordinamento dei docenti dei diritti umani - Quattro anni fa l'attentato in cui ha perso la vita la viterbese Nadia Benedetti

“Parliamo agli studenti della strage di Dacca, in cui sono morti degli innocenti”

Condividi la notizia:

Nadia Benedetti

Nadia Benedetti

Terrorismo islamico - Dacca - Commando assalta bar ristorante

Terrorismo islamico – Dacca – Commando assalta bar ristorante

Quirinale - Strage di Dacca - Il presidente Mattarella incontra i familiari delle vittime

Quirinale – Strage di Dacca – Il presidente Mattarella incontra i familiari delle vittime

Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo – Il Coordinamento nazionale dei docenti della disciplina dei diritti umani vuole ricordare l’attentato terroristico di Dacca (primo luglio 2016) in cui persero la vita nove nostri connazionali (Cristian Rossi, 47 anni; Marco Tondat, 39 anni; Nadia Benedetti, 52 anni; Adele Puglisi, 54 anni; Simona Monti, 33 anni; Claudia Maria D’Antona, 56 anni; Vincenzo D’Allestro, 46 anni; Maria Riboli, 34 anni; Claudio Cappelli, 45 anni).

La strage si consumò nel ristorante Holey Artisan Bakery situato nel quartiere diplomatico di Gulshan e fu rivendicata dall’organizzazione criminale bangladese Jamaat-ul-Mujahideen.

Oggi nel commemorare le vittime innocenti scomparse vogliamo condannare ogni forma di violenza o atti crudeli perpetrati nei confronti di popolazioni o civili inermi. Intimidire, destabilizzare gravemente o distruggere le strutture politiche, costituzionali, economiche o sociali fondamentali di un paese democratico costituiscono preparano l’avvento delle dittature.

Il 29 novembre 2019 un tribunale della capitale sentenziò la pena di morte per sette estremisti islamici coinvolti nell’attacco.

Il Cnddu ritiene fondamentale discutere all’interno delle scuole caratteriste e aspetti di contenuto geopolitico per comprendere le cause che hanno determinato i fatti accaduti.

“Ci tenevo a parlare con voi, a scambiare qualche idea. È anche un’occasione per mettere in comune il dolore che vi ha accomunato in questa tragedia immane. Accanto alla solidarietà, bisogna poi occuparsi anche di altre cose, dalle forme di sostegno che sono previste in questi casi, che sono già in stato avanzato per molti, e per altri si stanno definendo, e anche assicurare alla giustizia i colpevoli” (Sergio Mattarella, discorso per l’incontro con i familiari delle vittime).

Romano Pesavento
Presidente Cnddu


Quattro anni fa la strage di Dacca
Era il primo luglio del 2016 quando dei giovani estremisti islamici attaccarono il caffé Holey Artisan, in un quartiere benestante di Dacca, nel Bangladesh. Il bilancio fu di 22 morti, di cui 18 stranieri. Tra questi anche nove italiani, tra cui l’imprenditrice viterbese Nadia Benedetti.

A novembre del 2019 un tribunale di Dacca ha condannato a morte sette attentatori, accusati di essere gli ideologi del massacro. A processo erano finite otto persone, ma una è stata assolta.

Per la polizia, all’attacco hanno partecipato 21 persone. Solo otto sono state accusate poiché le altre tredici, inclusi i cinque esecutori della strage, sono morti nell’attentato o in altre operazioni successive delle forze speciali.

Le nove vittime italiane, come confermato dalle autopsie, hanno subito anche delle torture. “L’hanno prima torturata e poi sgozzata – racontò a Tusciaweb Giulia Benedetti, nipote di Nadia, poche ore dopo la morte della zia – . L’hanno ammazzata per un niente, perché non sapeva recitare i versetti del Corano. L’hanno ammazzata dei pazzi, dei bastardi”.

Nadia Benedetti aveva 52 anni e dal 1999 era manager della Studio Tex Limited, una società nel settore tessile e dell’abbigliamento con sede a Londra e interessi in Bangladesh.


Condividi la notizia:
1 luglio, 2020

Strage a Dacca ... Gli articoli

  1. Strage di italiani a Dacca, sette condanne a morte
  2. Strage di Dacca, al via il processo
  3. Strage di Dacca, uccisa mente dell'attentato
  4. Strage a Dacca, ucciso uno dei killer
  5. Strage di Dacca, uccisa la mente dell'attentato
  6. Strage di Dacca, prof e studente restano in carcere
  7. Strage di Dacca, caccia alla mente dell'attentato
  8. Strage di Dacca, uccisi 9 sospetti militanti Is
  9. Strage di Dacca, arrestato professore universitario
  10. Strage di Dacca - Viterbo saluta Nadia Benedetti
  11. "Una morte atroce e irrazionale"
  12. "Per Nadia si aprono le porte del paradiso"
  13. "Amava viaggiare ed essere indipendente"
  14. EstasiArci ricorda Nadia Benedetti
  15. Venerdì 8 luglio lutto cittadino
  16. "Nadia Benedetti era una persona speciale"
  17. “Una lunga notte d'orrore e agonia”
  18. L'ultimo viaggio di Nadia Benedetti
  19. Italiani torturati e mutilati
  20. Un consiglio comunale per Nadia
  21. Venerdì lutto cittadino
  22. Venerdì alla Trinità i funerali di Nadia
  23. Il corpo di Nadia Benedetti rientrato in Italia
  24. La salma di Nadia in viaggio verso l'Italia
  25. Uccisi nei primi venti minuti
  26. L'omaggio di Dacca alle vittime
  27. "Vicini alla famiglia Benedetti per l'orrenda morte di Nadia"
  28. "Aveva un sogno, tornare e vivere a Roma"
  29. "Colpiscono la popolazione per diffondere il terrore"
  30. "Un'imprenditrice capace e di buon animo"
  31. Nadia non si è arresa fino all'ultimo
  32. "Il trasporto dedicato a Nadia"
  33. La salma di Nadia in Italia tra martedì e mercoledì
  34. "Terroristi bengalesi e di famiglie benestanti"
  35. Simona Monti aspettava un bambino, stava per rientrare
  36. "Nadia vittima innocente della strage di Dacca"
  37. "L'hanno prima torturata e poi uccisa brutalmente"
  38. "Hanno voluto colpire gli italiani"
  39. L'ultima telefonata a Viterbo giovedì sera
  40. "Preghiamo santa Rosa per Nadia"
  41. "Lutto cittadino e un minuto di silenzio per Nadia Benedetti"
  42. Le nove vittime italiane della strage
  43. "Un branco di bestie ce l'ha portata via"
  44. Nadia uccisa dai terroristi
  45. Angoscia per la sorte di Nadia
  46. Attentato a Dacca, sui social: “C'è una viterbese tra gli ostaggi”

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR