Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Il giornale di mezzanotte - Bassano in Teverina - Ricci, Galeotti, Romoli e Granato hanno premiato i vincitori del concorso fotografico "La forma della città" dedicato a uno dei più grandi intellettuali della storia del Novecento - FOTO

“Tra Pier Paolo Pasolini e la Tuscia fu amore a prima vista”

di Daniele Camilli
Condividi la notizia:


Bassano in Teverina – “Tra Pasolini e la Tuscia fu amore a prima vista”. Quasi sessant’anni fa, come ha fatto notare il docente di narrazione di comunità dell’Unitus Antonello Ricci nel corso della premiazione del concorso “Pier Paolo Pasolini, la forma della città”. Ieri pomeriggio, nella sala matrimoni del comune di Bassano in Teverina, nel borgo medievale. 

La prima edizione, organizzata da Piattaforma 2.0, in collaborazione con Tusciaweb, l’associazione Click! e il comune di Bassano in Teverina. Un concorso aperto a fotografi professionisti e amatori.


Bassano in Teverina – Il sindaco Alessandro Romoli e il vincitore del concorso Giampiero Pellegrino

Bassano in Teverina – Il sindaco Alessandro Romoli e il vincitore del concorso Giampiero Pellegrino


Giampiero Pellegrini, primo premio, Carlo Deviti secondo e Francesca Proietti Serafini terza. Infine, i due premi speciali. Quello di Tusciaweb che va ad Emanuele Basili e l’altro della Click!, assegnato invece a Giovanni Firmani.  



Trenta i partecipanti, oltre 200 fotografie presentate dai candidati. Cinque infine i premiati. Con libri che raccontano la storia della fotografia e una targa artigianale con nome e cognome del vincitore.


Civita di Bagnoregio - La foto di Giampiero Pellegrini - Primo classificato

Civita di Bagnoregio – La foto di Giampiero Pellegrini – Primo classificato


Un amore nato nel 1964 quando Pasolini girò la scena del battesimo di Gesù nel Vangelo secondo Matteo proprio da queste parti, per l’esattezza a Chia, comune di Soriano ma a pochi passi da Bassano.


Bassano in Teverina - La premiazione del concorso fotografico La forma della città

Bassano in Teverina – La premiazione del concorso fotografico La forma della città


A premiare i vincitori Antonello Ricci, che ha ricordato la figura di Pasolini, il sindaco di Bassano in Teverina Alessandro Romoli, il direttore di Tusciaweb Carlo Galeotti e Lietta Granato che dirige la scuola di fotografia dell’associazione Click! che ha messo a disposizione un workshop fotografico.


Bassano in Teverina - La foto di Carlo Deviti - Secondo classificato

Bassano in Teverina – La foto di Carlo Deviti – Secondo classificato


“Un amore per il paesaggio che passa attraverso una cultura visiva – ha detto Ricci -. Uno sguardo consapevole. Lo sguardo di uno dei più grandi intellettuali della storia del novecento che ci permette di capire non solo il territorio, ma anche questo tormentato Paese che ci ostiniamo ad amare e chiamare Italia”.


Bassano in Teverina - Antonello Ricci

Bassano in Teverina – Antonello Ricci


“Il concorso – sta scritto nel bando – ha lo scopo di valorizzare sei luoghi della Tuscia nello spirito che ha guidato Pasolini nel suo rapporto con il Viterbese. Un territorio, che nonostante tutto, ha mantenuto integra, almeno in parte, la forma originaria dei suoi borghi”.


Soriano nel Cimino - La foto di Francesca Proietti Serafini - Terzo classificato

Soriano nel Cimino – La foto di Francesca Proietti Serafini – Terzo classificato


I paesi da fotografare erano: Bassano in Teverina, Viterbo, Caprarola, Civita di Bagnoregio, Soriano e Orte. Per poter partecipare i concorrenti dovevano inviare foto di almeno 3 di questi borghi, tra i quali obbligatoriamente Bassano in Teverina e Civita di Bagnoregio.

“L’idea di far fotografare più comuni – ha spiegato Galeotti – aveva alle spalle un punto di vista ben preciso. Se non vendiamo la Tuscia tutta insieme, ogni politica di rilancio del territorio diventa inutile”.


Bassano in Teverina - Carlo Galeotti

Bassano in Teverina – Carlo Galeotti


L’iniziativa, a gennaio, è stata accompagnata anche da una passeggiata racconto organizzata da Tusciaweb in collaborazione con il comune di Bassano in Teverina e Antonello Ricci.

“Una premiazione – ha proseguito Galeotti – gestita in formato ridotto e rivolta esclusivamente alle famiglie dei premiati. Per rispettare al meglio le normative anti-Covid. Covid che ha inevitabilmente rallentato le procedure di selezione con la redazione di Tusciaweb impegnata direttamente sul campo h24. Un’iniziativa portata a termine. Nonostante tutto e nel migliore dei modi possibile. Raggiungendo il risultato”.


Civita di Bagnoregio - La foto di Basile Emanuele - Premio speciale Tusciaweb

Civita di Bagnoregio – La foto di Basile Emanuele – Premio speciale Tusciaweb


“Comunque sia – ha poi sottolineato il direttore di Tusciaweb – appena possibile, verrà messo in campo un altro evento, questa volta aperto a tutti, per raccontare la figura di Pier Paolo Pasolini e il suo rapporto con la Tuscia. Tra gli ospiti avevamo già contattato, e avevano dato la loro disponibilità, Ninetto Davoli e l’avvocato della famiglia Pasolini Nino Marazzita. Prevedevamo di contattare anche Dacia Maraini. Ma il Coronavirus ha bloccato tutto. Ora preferiamo fare una cerimonia in formato ridotto senza ospiti nazionali, per evitare problemi collegati col virus. Ci proponiamo in futuro con Marazzita, Davoli e Dacia Maraini di organizzare una serata per ricordare Pasolini”.


Bassano in Teverina - Lietta Granato

Bassano in Teverina – Lietta Granato


“Siamo contentissimi di questa collaborazione con Tusciaweb – ha sottolineato Lietta Granato fotografa professionista e animatrice dell’associazione Click! -. La fotografia di Firmani ci è piaciuta tantissimo perché ha immaginato la forma della città scegliendo Orte”.

Pier Paolo Pasolini, che è stato anche tra i promotori dell’istituzione dell’università degli studi della Tuscia, nella seconda metà degli anni ’70 acquistò la torre medievale di Chia dove ha scritto il suo ultimo romanzo, Petrolio, pubblicato dopo la sua morte, e diversi articoli entrati poi a far parte della raccolta Lettere luterane. Terre e paesaggi del Viterbese hanno inoltre caratterizzato parte della sua produzione cinematografica. Dal Vangelo secondo Matteo a Uccellacci.


Orte - La foto di Giovanni Firmani - Premio Click!

Orte – La foto di Giovanni Firmani – Premio Click!


“Per noi è un onore ospitare questo premio – ha concluso il sindaco di Bassano Alessandro Romoli -, un po’ perché Pasolini ha operato in modo particolare in questa parte della Tuscia, un po’ perché Tusciaweb ha saputo legare la valorizzazione dei borghi alla figura di Pier Paolo Pasolini. Attraverso la valorizzazione della cultura e dei personaggi che hanno operato da queste parti possiamo promuovere e rilanciare il territorio”.

Daniele Camilli


Al via il concorso fotografico “Pier Paolo Pasolini, la forma della città”


I vincitori del concorso fotografico “Pier Paolo Pasolini, la forma della città”

Primo classificato – Giampiero Pellegrini

Secondo classificato – Carlo Deviti

Terza classificata – Francesca Proietti Serafini

Premio Tusciaweb – Emanuele Basile

Premio Click! – Giovanni Firmani


Il bando

“Pier Paolo Pasolini, la forma della città”, prima edizione del concorso fotografico indetto da Piattaforma 2.0, in collaborazione con Tusciaweb e l’Associazione Click! e il comune di Bassano in Teverina, aperto a fotografi professionisti ed amatori.

Il concorso ha lo scopo di valorizzare sei luoghi della Tuscia nello spirito che ha guidato Pasolini nel suo rapporto con il Viterbese. Un territorio, che nonostante tutto, ha mantenuto integra, almeno in parte, la forma originaria dei suoi borghi. I paesi da fotografare sono: Bassano in Teverina, Viterbo, Caprarola, Civita di Bagnoregio, Soriano e Orte. Per poter partecipare dovranno essere inviate foto di almeno 3 di questi borghi, tra i quali obbligatoriamente Bassano in Teverina e Civita di Bagnoregio. Pena l’esclusione dal concorso.

I partecipanti al concorso dovranno mandare una foto dei vari paesi in formato JPG ad alta risoluzione, tramite WeTransfer o altro tipo di trasmissione di file pesanti via email. Non ci sono limiti compositivi né artistici, verranno quindi accettate anche foto post-prodotte.

La partecipazione è gratuita.

Le foto dovranno essere inviate all’indirizzo e-mail: laformadellacitta@tusciaweb.it entro le ore 23 del 20 gennaio 2020.

La premiazione si svolgerà a marzo 2020 nel borgo di Bassano in Teverina.

Verranno premiate le 3 migliori foto in assoluto, più menzioni speciali per ogni singolo luogo. Le foto verranno valutate dall’insindacabile giudizio dell’équipe di Tusciaweb.

Tutte le foto partecipanti potranno essere utilizzate da Piattaforma 2.0 Tusciaweb, dall’Associazione Click! e dal comune di Bassano in Teverina a scopo pubblicitario, per pubblicazioni, mostre o qualsiasi altro scopo.


Condividi la notizia:
26 luglio, 2020

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR