Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Il giornale di mezzanotte - Ambiente - Il programma Agorà estate torna a Bolsena per parlare del rischio sismico derivante dalla costruzione di un impianto nella zona del lago

La protesta contro la geotermia di nuovo su Rai 3

Condividi la notizia:

Bolsena - Il servizio di Rai 3 sulla protesta "No geotermia"

Bolsena – Il servizio di Rai 3 sulla protesta “No geotermia”

Bolsena - Il servizio di Rai 3 sulla protesta "No geotermia"

Bolsena – Il servizio di Rai 3 sulla protesta “No geotermia”

Bolsena – La protesta contro la costruzione di impianti geotermici nella zona del lago di Bolsena torna sul programma Agorà estate di Rai 3. Ieri la trasmissione condotta da Roberto Vicaretti ha mandato in onda un servizio che riportava le posizioni sulla questione degli attivisti e del sindaco di Bolsena, Paolo Dottarelli.

“La scienza internazionale e anche l’Ingv ci confermano che c’è un pericolo – ha spiegato il fisico tedesco Georg Wallner -. Il lago di Bolsena è attraversato da faglie tettoniche profonde e la zona è estremamente frantumata e fragile”.

Dottarelli ha poi spiegato le motivazioni all’origine dell’associazione di 31 comuni “trasversale alla politica” che si oppone alla costruzione di siti geotermici nella zona del lago. “In questo territorio vulcanico – ha commentato – il movimento sismico è in corso e non possiamo permetterci di dare un rischio alla popolazione. Senza tralasciare che questo lago è un bene della Comunità europea ed è anche un bacino idropotabile”.

Il servizio ha raccolto anche la testimonianza del vulcanologo Giuseppe Mastrolorenzo, che ha raccontato la recente vicenda di Pozzuoli, dove una trivellazione ha causato un incidente con “la fuoriuscita di gas vulcanici alti fino a 50 metri per oltre un mese”.

Il giornalista e scrittore Riccardo Bocca ha chiuso il capitolo dedicato alla geotermia sul lago di Bolsena invitando ad “applicare il buonsenso, perché non è detto che le energie pulite vadano sempre bene. Nel caso di Bolsena la razionalità e l’informazione ci spiegano che è una zona particolarmente delicata. La battaglia qui non è tra fonti rinnovabili e tradizione inquinante, ma tra senso della logica e delirio”.


Condividi la notizia:
24 luglio, 2020

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR