Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Terni - Polizia - Denunciato giovane per coltivazione e detenzione di droga ai fini di spaccio

Piante di marijuana alte due metri in casa e cocaina nel biliardino di un bar

Condividi la notizia:

Terni - Polizia

Terni – Polizia

Terni – Piante di marijuana alte due metri in casa e cocaina nel biliardino di un bar, denunciato giovane.

Nella serata di ieri, durante un controllo ai clienti di un bar di Borgo Rivo, un giovane, all’arrivo della polizia, avrebbe cercato di dileguarsi uscendo dalla porta di sicurezza e tentato di disfarsi di un involucro.

“Il giovane ternano del ‘93  – si legge nella nota della questura – è stato fermato e controllato dall’unità cinofila “Isco” che ha recuperato una dose di marjiuana gettata dal giovane in mezzo ad una aiuola nei pressi del bar. All’interno del calcio balilla del bar sono stati rinvenuti altri due involucri contenenti marijuana e cocaina.

Nel corso della perquisizione domiciliare a casa del ragazzo è stata scoperta una vera è propria serra adibita alla coltivazione di marjuana con piante alte due metri, germogli di marijuana, due bilancini di precisione, un coltello contenente residui di sostanza stupefacente e altra attrezzatura destinata alla coltivazione della marjiuana”.

Il ragazzo è stato denunciato alla Procura della Repubblica per coltivazione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Con provvedimento ai sensi dell’art. 100 del Tulps il Questore di Terni ha disposto la sospensione della licenza al bar dove ieri sera nel corso di un servizio di polizia è stata rinvenuta sostanza stupefacente nascosta all’interno di un calcio balilla.

Al bar era stata già sospesa la licenza nel 2016 e nel 2017 quando nel corso di analoghi servizi era stata rinvenuta sostanza stupefacente sempre all’interno del biliardino. In altra circostanza, sempre con l’impiego di unità cinofile antidroga della Polizia di Stato, erano state trovate 7 dosi di cocaina all’interno di un peluche esposto negli scaffali del bar.

Il provvedimento è stato eseguito da personale della Divisione Polizia Amministrativa e Sociale unitamente alla Squadra Volante.

La squadra mobile, nel corso di un servizio antidroga nel quartiere Sant’Agnese – Parco Rosselli, ha denunciato un ventitrenne tunisino per spaccio di cocaina. Lo straniero si trovava in compagnia di altri due tunisini già arrestati nell’ambito dell’operazione “Gotham” e scarcerati nel mese di marzo. I due connazionali sono stati accompagnati in questura e dopo la denuncia, perché inottemperanti all’ordine del questore, sono stati nuovamente espulsi dall’ufficio immigrazione.

Sempre ieri la squadra mobile ha arrestato un ternano del ‘71 su disposizione del magistrato di Sorveglianza che gli ha revocato i benefici connessi all’affidamento in prova al servizio sociale.

I servizi di ieri hanno viste impiegate 10 pattuglie della polizia di Stato con controlli ad oltre 100 persone e 51 veicoli.

 


Condividi la notizia:
9 luglio, 2020

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR