- Viterbo News – Viterbo Notizie – Tusciaweb – Tuscia News – Newspaper online Viterbo – Quotidiano on line – Italia Notizie – Roma Notizie – Milano Notizie – Tuscia web - http://www.tusciaweb.eu -

“Potremmo far passare Santa Rosa con un elicottero sopra la città”

Condividi la notizia:
  • [1]
  • [2]

Renato Petroselli [3]

Renato Petroselli

Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo – In questi caldi giorni, non tanto per il buon tempo ma per le storie dei rappresentanti comunali dell’amministrazione di piazza del Plebiscito, sono di nuovo a chiedervi ospitalità per narrare una breve storia.

Era il novembre 1980, un forte terremoto nella zona dell’Irpinia e altre… distrusse e fermò vite e sogni a molte popolazioni colpite da ingenti danni. Tre viterbesi, addetti al servizio d’informazione dell’ emittente televisiva denominata “Televiterbo” ospiti del comando elicotteri di base a Viterbo, partirono a bordo di un velivolo, destinazione Pontecagnano (Sa) base elicotteristica per gli aiuti logistici di zona, per effettuare riprese televisive dell’operato dei primi soccorsi per i terremotati.

I viterbesi, Antonio Brancadoro, direttore di testata, Antonio Moscatelli collaboratore resp. Tecnici e il sottoscritto Renato Petroselli operatore di ripresa, realizzarono un documentario…che ebbe come titolo: ” Il pane degli Angeli “. Il titolo fu scelto perchè grazie agli elicotteri, la popolazione tutta poteva beneficiare degli aiuti venuti dal cielo… Ora torniamo ai giorni nostri…

Se fossimo tutti di un sentimento per la nostra Santa Rosa, si potrebbe pensare di avere ancora un aiuto dal cielo, per far passare sopra la città di Viterbo, la nostra santa usando il mezzo elicottero. La santa potrebbe benedire dal cielo tutti i tetti delle case dei concittadini, rinnovando così la grande fede dei viterbesi nella sera del 3 settembre.

Per i viterbesi doc e per i credenti, la santa viaggia nei cuori e nelle menti, tutti i giorni dell’anno, anche nelle rumorose vie transitate da tutti i mezzi a motore su gomma.

La nostra tradizione, anche nel tempo del Covid econ le giuste precauzioni, potrebbe svolgersi e destare interesse non soltanto folcloristico e puramente materiale.

Le grandi tradizioni storiche italiane – vedi il Palio di Sena, i Ceri di Gubbio e altri – non potrebbero beneficiare dell’elicottero, la nostra santa (la statua) Rosa, in via eccezionale potrebbe passare alla storia perché venuta dal cielo per la sua missione di pace e preghiera… sempre per le persone di buona volontà.

Renato Petroselli


Condividi la notizia:
  • [1]
  • [2]
  • Tweet [4]
  • [1]
  • [2]