Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Cronaca - L'associazione TrasportiAmo: "Vittoria, dal 3 agosto via al nuovo orario, più treni extraurbani"

“Ripristinato il treno delle 20 da Viterbo e inserite corse da togliere dall’isolamento la tratta Catalano‐Viterbo”

Condividi la notizia:

Vignanello - Ferrovia Roma-Civita Castellana-Viterbo

Vignanello – Ferrovia Roma-Civita Castellana-Viterbo

Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo – Emessa dalla direzione ferrovie Atac la disposizione operativa 151 del 30/07/2020 che, attesa da tempo, certifica l’entrata in vigore del nuovo orario di servizio “Feriale 2020/1F3” a partire da lunedì 3 agosto 2020 e fino a sabato 12 settembre 2020, nel rispetto dei contenuti dei dpcm e delle ordinanze del presidente della Regione Lazio in merito all’emergenza sanitaria Covid‐19.

Come preannunciato nel precedente comunicato, il numero delle corse urbane resta 154 mentre, aspetto importante, vengono incrementate quelle extraurbane, che passano dalle 24 attuali a 34, così ripartite: n. 10 corse tra P.le Flaminio e Catalano; n. 2 corse tra P.le Flaminio e S. Oreste; n. 4 corse tra Montebello e Catalano; n. 14 corse tra Catalano e Viterbo; n. 4 Corse tra Catalano e Vignanello.

Resta invariato l’orario festivo. Il programma prevede l’utilizzo di n.14 materiali rotabili e di un numero di turni compatibile con l’attuale organico del personale, nel rispetto di quanto indicato nel documento di Valutazione di rischi. In supporto alla ferrovia sarà effettuato servizio automobilistico integrativo per garantire un livello adeguato di offerta nell’intero arco di servizio.

“Con il nuovo programma è stato ripristinato il treno delle ore 20 da Viterbo e inserite un numero tale di corse da togliere dall’isolamento la tratta Catalano‐Viterbo. Inoltre sono stati eleminati gli incroci, elementi destabilizzanti che avevamo contestato, e migliorata la sicurezza nella stazione di Vignanello, diventata sede di giunto obbligatoria. Così come avevamo sostenuto e suggerito anche nelle sedi istituzionali, insieme al Comitato Pendolari e all’Osservatorio Regionale sui Trasporti.

L’elaborato rappresenta l’ossatura di ciò che sarà o dovrebbe essere il Nuovo Orario Generale della ferrovia, nell’attesa dell’apertura dei cantieri per la riqualificazione e raddoppio, e rivoluziona concettualmente il modo di concepire l’esercizio, in quanto, specie nella tratta extraurbana, massimizza le risorse attualmente disponibili e armonizza le tracce, collocandole nella fasce orarie indispensabili a garantire
la mobilità dei lavoratori e studenti. Un passo importante.

Siamo lieti che i nostri obiettivi, le nostre idee siano state ascoltate e concretizzate dalla Regione Lazio e dall’Atac, o parte di essa. È una vittoria per l’utenza, non lo nascondiamo, il frutto di un vero e sano percorso partecipativo, nel quale, diciamolo, non sono mancati scontri o provocazioni, sale della democrazia, ma sempre nel rispetto delle Istituzioni e dei ruoli. Fondamentale, arrivati a questo punto, che Astral e le officine aziendali lavorino in stretta sinergia per garantire il numero di materiale rotabile necessario per l’espletamento del servizio giornaliero”.

Associazione TrasportiAmo


Condividi la notizia:
30 luglio, 2020

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR