Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Anche tu redattore - Enzo Renato Napoli ricorda un articolo dell'Unità del 1966 che già considerava urgente la realizzazione dell'opera

“Trasversale, dopo mezzo secolo ancora aspettiamo gli ultimi 20 km…”

Condividi la notizia:

L'articolo dell'Unità del 24 giugno 1966 sulla Trasversale

L’articolo dell’Unità del 24 giugno 1966 sulla Trasversale

Montefiascone – Riceviamo e pubblichiamo – Il peso politico, la caratura della nostra provincia sta tutta nella vicenda della mai terminata superstrada Orte-Viterbo-Civitavecchia e tal fine, allego un raro e per certi versi eccezionale documento storico, che ci riporta agli albori di tale progetto, apparso per la prima volta sull’Unità del 24 giugno 1966 nel quale si parla della realizzazione della “strada dei due mari” Civitavecchia-Ancona detta anche la “strada dell’acciaio”. Correva l’anno 1966 vale a dire 54 anni fa.

Il presidente del consorzio autonomo del porto di Civitavecchia all’epoca Alberto Albicini affermava: “La superstrada dei due mari potrà essere la via per far uscire dall’isolamento intere città e regioni dell’Italia centrale un discorso che interessa il Lazio, l’Umbria, le Marche e l’Abruzzo”.

Dopo 54 anni le regioni Abruzzo, Marche e Umbria hanno fatto molto, moltissimo, noi, la Regione Lazio, la provincia di Viterbo, il comune di Viterbo e tutti i politici che devono le loro non sempre meritate fortune agli elettori viterbesi, non siamo riusciti a completare il brevissimo tratto che collega Orte a Civitavecchia, dopo mezzo secolo siamo ancora fermi alle porte di Monteromano e nessuno, dico nessuno, è in grado di dirci se e quando il restante tratto di soli 18-20 km verrà o potrà esse ultimato.

Dopo decenni di progetti, controprogetti, ricorsi, controricorsi, Tar, consiglio di stato, corte di cassazione, corte europea attendiamo ora il ricorso alle nazioni unite, il tutto per soli 20 km di superstrada.

Fortunatamente dopo duemila anni possiamo ancora usufruite della via tracciata dagli Etruschi e allargata dai Romani altrimenti saremmo stati costretti a passare fratta fratta per andare da Viterbo a Civitavecchia, ma loro avevano re e imperatori autorevoli e illuminati, noi abbiamo amministratori alcuni dei quali ogni mattina chiedono informazioni per raggiungere le sedi dei comuni dove stati eletti, se questo è quello che passa il convento affidiamoci alla madonnina di Civitavecchia e aspettiamo il miracolo che soltanto lei può fare, salvo ricorsi.

Enzo Renato Napoli


Anche tu redattore – le segnalazioni dei lettori

Chiediamo a tutti i lettori di segnalare ogni situazione interessante giornalisticamente.

Un ingorgo nel traffico, una festa, una sagra, un incidente, un incendio o qualsiasi situazione che secondo voi merita attenzione a Viterbo e in tutta la Tuscia. Basta azionare il telefonino, fotografare e scrivere due righe con nome e cognome inviandole alla redazione, specificando se si vuole essere citati nell’articolo e/o come autori delle foto, e far riferimento all’iniziativa “Anche tu redattore”. In ogni caso va inserito un proprio contatto telefonico (preferibilmente cellulare) che, ovviamente, non sarà reso pubblico. Le foto e i video devono essere realizzate da chi fa la segnalazione. Alcuni tipi di segnalazione, per chiari motivi legali e giornalistici, non possono essere pubblicate senza firma esplicita con nome e cognome. Tusciaweb si riserva di pubblicare o meno a propria assoluta discrezione le segnalazioni.

Insieme potremo fare un giornale sempre più efficace e potente al servizio dei cittadini della Tuscia. I materiali inviati non vengono restituiti e divengono di proprietà della testata.

Tutti i materiali inviati alla redazione, attraverso qualsiasi forma e modalità, si intendono utilizzabili in ogni forma e modo e pubblicabili. I materiali non vengono restituiti. Le foto verranno marchiate con “Tusciaweb copyright”.

Tusciaweb non ha nessun obbligo di pubblicazione.

Puoi inviare foto, video e segnalazioni contemporaneamente a redazione@tusciaweb.it e redazione.tusciaweb@gmail.com. In questo caso i testi vanno inviati in allegato in word.

Puoi anche usare WhatsApp con questo numero 338/7796471 senza nessun costo.


Condividi la notizia:
30 luglio, 2020

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR