- Viterbo News – Viterbo Notizie – Tusciaweb – Tuscia News – Newspaper online Viterbo – Quotidiano on line – Italia Notizie – Roma Notizie – Milano Notizie – Tuscia web - http://www.tusciaweb.eu -

Il colonnello Gino Bartoli lascia il 17esimo stormo incursori di Furbara

Condividi la notizia:
  • [1]
  • [2]

Furbara - Il comandante uscente e subentrante [3]

Furbara – Il comandante uscente e subentrante

Furbara - Il comandante uscente, Colonnello Gino Bartoli [4]

Furbara – Il comandante uscente, colonnello Gino Bartoli

Furbara - Il comandante subentrante, colonnello Andrea Esposito [5]

Furbara – Il comandante subentrante, colonnello Andrea Esposito

Furbara – Il colonnello Gino Bartoli lascia il 17esimo stormo Incursori.

Il 28 luglio, data storica nella quale fu costituito nel 1942 il battaglione arditi distruttori della regia aeronautica, all’aeroporto militare di Furbara, si è svolta la cerimonia del cambio di comando del 17esimo stormo incursori.

Il colonnello Gino Bartoli originario della Tuscia, dopo quasi tre anni di comando del reparto di forze speciali dell’Aeronautica militare, con sede nell’aeroporto militare di Furbara, è l’unico italiano selezionato per frequentare il corso di alta formazione dirigenziale, propedeutico per la promozione al grado superiore, nel prestigioso Istituto di alti studi della Difesa francese, il Centre des hautes études militaires di Parigi, frequentato anche dall’allora generale francese Charles de Gaulle.

Bartoli era subentrato alla guida del 17esimo stormo il 17 ottobre 2017 restando in comando per oltre 1000 giorni.

A subentrare al comando del 17esimo stormo, reparto d’eccellenza dell’Aeronautica, è stato il colonnello Andrea Esposito, esperto pilota militare proveniente dallo Stato Maggiore Aeronautica.

Alla cerimonia, nel rispetto delle misure anti Covid-19, erano presenti il generale di divisione aerea Achille Cazzaniga, le autorità civili, militari e religiose di Cerveteri, Ladispoli, Bracciano, Manziana e Santa Marinella e una rappresentanza del personale dello Stormo.

 


Condividi la notizia:
  • [1]
  • [2]
  • Tweet [6]
  • [1]
  • [2]