Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - I consiglieri comunali d'opposizione Giacomo Barelli, Alvaro Ricci e Francesco Serra sulla crisi in comune

“Arena è capace di tutto fuorché di risolvere i problemi…”

Condividi la notizia:

Serra, Barelli e Ricci

Serra, Barelli e Ricci

Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo – Il facile reso difficile attraverso l’inutile, dove l’inutile è rappresentato dai due anni di Arena e la sua giunta.

Questa è la situazione in cui si trova oggi la città di Viterbo dove l’ordinaria amministrazione costituita dalla pulizia, dalla manutenzione del verde pubblico e delle strade diventa addirittura a metà mandato di oggetto di un “piano di lavoro in tre punti” per risolvere l’ennesima crisi di governo.

Una crisi per uscire dalla quale il sindaco conia uno slogan grottesco e paradossale “Prima la città”. Ma prima di cosa?

Forse dopo oltre due anni di lotte per le poltrone, rimpasti, interessi di partito il sindaco si è accorto di essere stato eletto per amministrare Viterbo? E fino ad oggi cosa ha fatto e dove è stato?  Governi la città se ne è capace ma il problema è che ha dimostrato di non esserlo.

Al comune di Viterbo non mancano le risorse per intervenire su rifiuti verde e strade e ciò è dimostrato dagli oltre 7 milioni di euro “avanzati” nel 2019 e che Arena non è stato capace di spendere per la città e per migliorare questi servizi.

A ciò si aggiunga la profonda inadeguatezza amministrativa a cui si unisce una certa singolare difficoltà nel bandire gare d’appalto anche per servizi essenziali scaduti da tempo come rifiuti, verde pubblico, piscina comunale e via dicendo.

In maniera molto semplice possiamo così sintetizzare i tre punti che il sindaco Arena spaccia come un piano Marshall per la rinascita della città e che altro non sono che l’ ordinaria amministrazione trasformata in emergenza dalla sua incapacità amministrativa.

Strade: nessun appalto per la manutenzione delle strade è stato fatto dalla giunta Arena dal suo insediamento ad oggi, gli ultimi lavori effettuati sono frutto di 6 milioni di euro stanziati dalla giunta Michelini alcuni dei quali finiti in questa consiliatura. Se al termine del 2019 sono avanzati come detto 7 milioni di euro ad Arena vuol dire che i soldi per le strade ci sono ma non sono stati capaci di spenderli.

Verde pubblico: tutti sanno, ma nessuno dice, che l’appalto per il verde è scaduto da oltre un anno e non si è ancora stati in grado da parte della Giunta di rinnovarlo, questo vuole dire che non c è la società incaricata della manutenzione del verde, e che si procede a piccoli incarichi diretti per tamponare questa o quella situazione senza un azione complessiva sulla città. Tutto ciò a fronte di 1 milione di euro in cassa per fare la gara d’appalto inspiegabilmente non bandita e di 130 mila euro cash da poter utilizzare per interventi specifici sul verde incredibilmente non utilizzati.

Sui rifiuti la situazione è ancora più drammatica a fronte di un appalto predisposto dall’allora sindaco Marini che si è dimostrato inadeguato e non in grado di assicurare una città pulita, scaduto da oltre due anni, non si è ancora riusciti a fare il nuovo appalto con le nuove linee guida che consentirebbero di stipulare un nuovo contratto di servizio con il vincitore tale da poter risolvere i tanti problemi causati alla città ed ai cittadini dall’attuale situazioni che purtroppo tutti ben conosciamo.

Anche in questo caso senza alcun motivo non si è fatta la nuova gara definitiva, e non si è pertanto addivenuti alla soluzione dei problemi attraverso nuove linee guida peraltro già approvate dalla giunta precedente.

Sui rifiuti non è certo un problema di soldi dato che come ben sanno i viterbesi il servizio lo paghiamo noi cittadini mentre al Comune spetta solo farlo funzionare.

E dunque caro sindaco ciò di cui ha bisogno Viterbo è per prima cosa di una normale amministrazione e, seppur non c’è nulla di speciale nell’essere normale, i problemi nascono quando non si è capaci nemmeno di garantire quello e ci dimostra, come avete fatto fino ad oggi buoni a nulla ma capaci di tutto fuorché di risolvere i problemi.

I consiglieri comunali di opposizione
Giacomo Barelli
Alvaro Ricci
Francesco Serra


Condividi la notizia:
18 agosto, 2020

Crisi giunta Arena ... Gli articoli

  1. Crisi in comune, ancora tutto in alto mare
  2. "Hanno 'venduto' Viterbo alla partitocrazia e raccolto solo briciole..."
  3. Luigi Buzzi (Fdi): "La candidatura a sindaco a Civita Castellana può avere avuto un ruolo anche a Viterbo"
  4. “Mentre la città è allo sbando e nel degrado, Arena scherza e fa ironia sulla pelle dei viterbesi ”
  5. "Incomprensioni superate, ora decoro della città e opere strategiche"
  6. "Incredibili le affermazioni inesatte dell'opposizione..."
  7. "La priorità di Viterbo non è la piscina, pensiamo alle cose serie"
  8. "Con questa maggioranza non ci può essere nessuna collaborazione né dialogo"
  9. "Dal sindaco non fantasie ma interventi concreti per far ripartire la città"
  10. "Prima la città, poi pensiamo al rimpasto"
  11. "Arena non garantisce neppure la pulizia delle strade, si dimetta e si vada a elezioni"
  12. "Inopportune le dichiarazioni di Arena e Marini, la voglia di stravolgere la realtà non è passata"
  13. "Pronti a fare squadra per il bene della città"
  14. "Gli interessi di partito messi prima del territorio"
  15. "Non c'è niente di peggio della rabbia dei buoni..."
  16. "Il malessere c'era già da tempo, l'abbiamo solo sollevato..."
  17. "In maggioranza a tutti professano fiducia al sindaco ma nessuno ce l'ha"
  18. La crisi entra nel vivo, lunedì Arena incontra i partiti
  19. "Non possiamo permetterci un commissario"
  20. “Ci sarà un rimpasto e Santucci pagherà pegno, nient'altro”
  21. "Io il peggior nemico? Voglio bene al sindaco Arena come a un fratello"
  22. "Il peggior nemico Arena ce l'ha in casa ed è Marini..."
  23. "Marini, Muroni e Achilli firmino la sfiducia ad Arena"
  24. "Col rimpasto di giunta la coalizione ritrovi stabilità"
  25. Anche Muroni e Achilli si autosospendono dalla maggioranza
  26. "Strappassero finalmente la corda, invece di tirarla..."
  27. "Se ci fosse chi vuol far cadere l'amministrazione, dovrebbe andare al Cim..."
  28. Arena pronto ad azzerare la giunta
  29. "Non tollererò più certi atteggiamenti"
  30. Frontini: "Arena sta scrivendo la pagina più triste della storia della città" - Barelli: "Si sancisce una crisi profonda"
  31. "Quando si sta in un partito si rispettano le decisioni prese"
  32. "Basta ricatti e giochini di palazzo..."
  33. Marini (FI): "Non fanno lavorare il sindaco" - Micci (Lega): "Serve la verifica, FdI spieghi che succede"
  34. Marini si autosospende dalla maggioranza e restituisce la delega all'Ambiente
  35. Passa il rendiconto ma la maggioranza è alla resa dei conti
  36. "Il sindaco Arena si dimetta e si vada alle elezioni..."
  37. Arena: "Subito la verifica", FdI ritorna in consiglio e si apre la crisi
  38. "Pronto ad ascoltare proposte, purché non sia un dialogo tra sordi"
  39. "Noi sempre leali in maggioranza e siamo stati presi a calci"
  40. "Il sindaco in consiglio dica se ha ancora una maggioranza"
  41. "Arena apra la crisi dimettendosi e verifichi se ha una maggioranza che lo sostiene..."
  42. "La maggioranza sta mandando in malora la città, Arena si dimetta"
  43. Resa dei conti nel centrodestra, giunta Arena in crisi
  44. "Una crisi senza precedenti al comune di Viterbo"
  45. Fdi non si presenta, salta l'approvazione del rendiconto ed è crisi in maggioranza

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR