Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Comune - FdI fa saltare l'approvazione del rendiconto e chiede un chiarimento in maggioranza - C'è chi parla di contrasti sul candidato sindaco a Civita Castellana ma i problemi sarebbero altri e interni alla coalizione a palazzo dei Priori

Resa dei conti nel centrodestra, giunta Arena in crisi

di Giuseppe Ferlicca

Condividi la notizia:

Viterbo - Luigi Buzzi

Viterbo – Luigi Buzzi

Viterbo – Fratelli d’Italia presenta il conto. Chiede un chiarimento al sindaco Giovanni Arena e intanto fa mancare il voto al rendiconto 2019. Che non è approvato. Senza numeri, ieri seduta di consiglio comunale saltata.

È crisi in comune, anche se nessuno in maggioranza vuole usare quella parola, dopo il clamoroso colpo di scena arrivato sul finale.

Al momento delle dichiarazioni di voto, il capogruppo di Fratelli d’Italia Luigi Maria Buzzi chiede la sospensione dei lavori. Cinque minuti, dice il presidente Stefano Evangelista, ma non si riprenderà.

Un brutto scivolone per il centrodestra. Sarebbe già grave se fosse il primo, ma è solo l’ultimo di una serie. Proprio nel momento in cui Fondazione sembrava rientrata nei ranghi e pochi istanti dopo, ironia della sorte, l’intervento del suo capogruppo.

Gianmaria Santucci ci ha messo la faccia nel difendere la giunta Arena. “Non c’è nessun problema politico, siamo tutti uniti attorno ad Arena. Siamo la maggioranza più unita degli ultimi venti anni. Qui non c’è un Santucci contro Arena o un Panunzi contro Fioroni. Non c’è nessun problema politico. C’è compattezza”.

Poi la “bomba” lanciata dal capogruppo Luigi Maria Buzzi con un tempismo perfetto. Un fulmine a ciel sereno. La sospensione dei lavori, i due appelli andati a vuoto. Il rendiconto, non un documento come un altro, non è approvato.

I telefoni cominciano a squillare. Si vuole capire perché. Cominciano a circolare indiscrezioni. La voce insistente è una, Fratelli d’Italia si è impuntata a Viterbo affinché Civita Castellana intenda.

Ovvero, pongono un problema alla coalizione perché, è noto, chiedono che sia loro il candidato sindaco nel comune civitonico al voto a settembre.

Ma la Lega sul punto non è intenzionata a mollare. Allora? Cade l’amministrazione Arena? C’è stata una telefonata, si dice, arrivata al sindaco prima dell’intervento di Buzzi: “Sospendi tutto, c’è un problema politico”. All’altro capo un esponente FdI.

Il problema quindi, è Civita Castellana? Più di uno nel centrodestra ne è convinto. Pare che, come si dice in gergo giornalistico, la fonte sia buona.

FdI prova ad alzare il tiro in vista delle elezioni comunali, con una mossa piuttosto azzardata e politicamente di difficile comprensione? O c’è dell’altro ad avere spinto il partito a una mossa tanto plateale e che ha indispettito non poco gli alleati? Forse le ragioni non vanno oltre via Ascenzi?

Il dubbio c’è. Perché sotto la cenere di un centrodestra che si racconta che tutto va bene, qualcosa cova.

L’estate viterbese, non il cartellone partito ad agosto ma quello pronto già a giugno e mai decollato. Assessore De Carolis (FdI). O l’affidamento in gestione della piscina comunale, delibera ancora a firma De Carolis (FdI). Provvedimento che sta affogando anche sotto i colpi del centrodestra. La seduta di consiglio del 31 luglio è naufragata per le assenze in maggioranza. Fondazione (Insogna e Santucci), Galati (Lega), ma anche Lotti (Forza Italia). Stessa scena vista ieri per il rendiconto. Solo a parti inverse tra FdI e il resto della coalizione. Ma la mossa di Buzzi pare avere fatto ben più clamore. Due pesi e due misure?

O magari, potrebbe esserci anche la questione dei dirigenti ad avere spinto Fratelli d’Italia alla rottura, le richieste continue di spostamenti da un settore all’altro, se non fuori dal comune, mentre i Lavori Pubblici, altro assessorato FdI di un certo peso, ne ha uno in condivisione con l’urbanistica, con la città nelle condizioni che tutti vedono. Difficoltà che da mesi gli uomini del partito di Giorgia Meloni riscontrano in maggioranza.

Ragioni a Fratelli d’Italia non mancherebbero, compresa una verifica sulla tenuta di una coalizione a livello provinciale.

In ogni caso per il sindaco Arena c’è di che preoccuparsi. Sulla tenuta di una maggioranza ai ferri corti.

FdI pone una questione politica e gli alleati come reagiranno?

Fondazione non deve averla presa esattamente bene e nella Lega pare che non siano proprio entusiasti per come il consiglio si è chiuso.

Difficile capire come finirà. Ma non ci vorrà molto per assistere al seguito. Se ci sarà. Il presidente Stefano Evangelista ha convocato già le sedute di consiglio “di recupero” il 6 e 7 agosto.

Intanto il rendiconto, arrivato in discussione con un clamoroso ritardo, tanto da spingere il prefetto Bruno a scrivere a palazzo dei Priori dando un tempo massimo, non è stato approvato. E solo qualche giorno fa è saltata pure la delibera per affidare la piscina alla Fin, sempre per assenze in maggioranza. Due belle dimostrazioni di compattezza.

Giuseppe Ferlicca


Articoli: Barelli (Forza civica), Serra (Viterbo dei cittadini) e Delle Monache (Impegno comune): “Il sindaco in consiglio dica se ha ancora una maggioranza” – Ricci (Pd): “Arena apra la crisi dimettendosi e verifichi se ha una maggioranza che lo sostiene…” – Frontini (Viterbo 2020): “La maggioranza sta mandando in malora la città, Arena si dimetta” – Fdi non si presenta, salta l’approvazione del rendiconto ed è crisi in maggioranza – Erbetti (M5s): “Una crisi senza precedenti al comune di Viterbo”


Condividi la notizia:
5 agosto, 2020

Crisi giunta Arena ... Gli articoli

  1. Crisi in comune, ancora tutto in alto mare
  2. "Hanno 'venduto' Viterbo alla partitocrazia e raccolto solo briciole..."
  3. Luigi Buzzi (Fdi): "La candidatura a sindaco a Civita Castellana può avere avuto un ruolo anche a Viterbo"
  4. “Mentre la città è allo sbando e nel degrado, Arena scherza e fa ironia sulla pelle dei viterbesi ”
  5. "Incomprensioni superate, ora decoro della città e opere strategiche"
  6. "Incredibili le affermazioni inesatte dell'opposizione..."
  7. "La priorità di Viterbo non è la piscina, pensiamo alle cose serie"
  8. "Con questa maggioranza non ci può essere nessuna collaborazione né dialogo"
  9. "Dal sindaco non fantasie ma interventi concreti per far ripartire la città"
  10. "Arena è capace di tutto fuorché di risolvere i problemi..."
  11. "Prima la città, poi pensiamo al rimpasto"
  12. "Arena non garantisce neppure la pulizia delle strade, si dimetta e si vada a elezioni"
  13. "Inopportune le dichiarazioni di Arena e Marini, la voglia di stravolgere la realtà non è passata"
  14. "Pronti a fare squadra per il bene della città"
  15. "Gli interessi di partito messi prima del territorio"
  16. "Non c'è niente di peggio della rabbia dei buoni..."
  17. "Il malessere c'era già da tempo, l'abbiamo solo sollevato..."
  18. "In maggioranza a tutti professano fiducia al sindaco ma nessuno ce l'ha"
  19. La crisi entra nel vivo, lunedì Arena incontra i partiti
  20. "Non possiamo permetterci un commissario"
  21. “Ci sarà un rimpasto e Santucci pagherà pegno, nient'altro”
  22. "Io il peggior nemico? Voglio bene al sindaco Arena come a un fratello"
  23. "Il peggior nemico Arena ce l'ha in casa ed è Marini..."
  24. "Marini, Muroni e Achilli firmino la sfiducia ad Arena"
  25. "Col rimpasto di giunta la coalizione ritrovi stabilità"
  26. Anche Muroni e Achilli si autosospendono dalla maggioranza
  27. "Strappassero finalmente la corda, invece di tirarla..."
  28. "Se ci fosse chi vuol far cadere l'amministrazione, dovrebbe andare al Cim..."
  29. Arena pronto ad azzerare la giunta
  30. "Non tollererò più certi atteggiamenti"
  31. Frontini: "Arena sta scrivendo la pagina più triste della storia della città" - Barelli: "Si sancisce una crisi profonda"
  32. "Quando si sta in un partito si rispettano le decisioni prese"
  33. "Basta ricatti e giochini di palazzo..."
  34. Marini (FI): "Non fanno lavorare il sindaco" - Micci (Lega): "Serve la verifica, FdI spieghi che succede"
  35. Marini si autosospende dalla maggioranza e restituisce la delega all'Ambiente
  36. Passa il rendiconto ma la maggioranza è alla resa dei conti
  37. "Il sindaco Arena si dimetta e si vada alle elezioni..."
  38. Arena: "Subito la verifica", FdI ritorna in consiglio e si apre la crisi
  39. "Pronto ad ascoltare proposte, purché non sia un dialogo tra sordi"
  40. "Noi sempre leali in maggioranza e siamo stati presi a calci"
  41. "Il sindaco in consiglio dica se ha ancora una maggioranza"
  42. "Arena apra la crisi dimettendosi e verifichi se ha una maggioranza che lo sostiene..."
  43. "La maggioranza sta mandando in malora la città, Arena si dimetta"
  44. "Una crisi senza precedenti al comune di Viterbo"
  45. Fdi non si presenta, salta l'approvazione del rendiconto ed è crisi in maggioranza

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR