Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Roma - Direttore dell’associazione filarmonica Vejanese

Ad Antonio Moretti il premio “Alberoandronico”

Condividi la notizia:

Il maestro Antonio Moretti

Il maestro Antonio Moretti

Roma – (s. c.) – L’Associazione Filarmonica Vejanese, consapevole delle grandi capacità musicali e umane del suo direttore, plaude con orgoglio al riconoscimento che oggi mercoledì 23 settembre 2020 sarà consegnato al maestro Antonio Moretti presso la Protomoteca del Campidoglio di Roma in occasione della consegna dei premi “Alberoandronico”. 

Il prestigioso premio nazionale è patrocinato da Roma capitale e dal consiglio regionale del Lazio e premia autori di poesie, racconti, libri, fotografie, cortometraggi, pittura e canzoni. Una impareggiabile e qualificata giuria di esperti, ha scelto i vincitori tra centinaia di concorrenti provenienti da tutto il mondo. 

Il maestro Antonio Moretti, compositore e maestro d’orchestra, brigadiere della fanfara a cavallo dei carabinieri di Roma, coautore, tra le altre opere, del nuovo brano dedicato alla patrona di Viterbo “Santa Rosa avanti”, sarà premiato insieme al luogotenente Fabio Tassinari, comandante della fanfara a cavallo dei Carabinieri di Roma, maestro d’orchestra ed etnomusicologo,per aver composto “La Canzone di Amelia la disgraziata”.

Il testo del brano è tratto dal saggio “Con un Piede nella Fossa” di Stefano de Carolis. Lo straordinario reperto storico-giudiziario, considerato  il primo “pizzino di camorra” che oggi si conosca, venne scritto nel 1901, su un fazzoletto di cotone, all’interno delle carceri di Bari da Mauro Savino, camorrista e capoclan di Bari, autore materiale dello stupro di una giovane ragazza e di un efferato omicidio di un medico barese. Dal testo nasce un’opera musicale con voci e coro il cui stile risulta fedele all’epoca in cui è stato scritto il testo.


Condividi la notizia:
23 settembre, 2020

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR