Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Cultura - Il progetto nasce dall’esigenza di ricominciare dopo il lockdown e l'emergenza Coronavirus

Concerti, visite guidate e incontri culturali a “Bassano RipArte: la Villa dei Giustiniani”

Condividi la notizia:

Bassano Romano - Villa Giustiniani

Bassano Romano – Villa Giustiniani

Bassano Romano – Riceviamo e pubblichiamo – Bassano Romano, la famiglia Giustiniani e la loro Villa: tre elementi da cui, dopo questo periodo di emergenza, vogliamo ripartire per riscoprire la storia del nostro paese e le sue bellezze, ripartire da ciò che la famiglia Giustiniani ha rappresentato per Bassano e da ciò che ci ha lasciato, per celebrare, trasmettere e far conoscere le loro figure illustri e la nostra identità.

“Bassano RipArte: la Villa dei Giustiniani” nasce proprio con l’esigenza di ricominciare immergendoci nella cultura e dove se non in quella Villa che i Giustiniani hanno impreziosito con opere del Domenichino, dell’Albani, di Bernardo Castello e del Guidotti che ancora oggi lasciano sorpresi dopo secoli.

In quella Villa che per anni è stata soggetto di molti importanti film quali La Dolce Vita, Il Gattopardo, Il Camorrista, L’Avaro e ha visto passeggiare per le proprie stanze personalità del calibro di Fellini, Rossellini, De Sica, Gassman, Sordi, Delon, Pagliai, Tornatore, Franco e Ciccio, Louis de Funès, Verdone.

Villa Giustiniani sarà sfondo e protagonista di questa serie di eventi, alcuni dei quali ricadono nelle Giornate Europee del Patrimonio, proposte dal Consiglio d’Europa e promosse dal Mibact, che spaziano dalla presentazione di libri, tra cui un romanzo e un’opera sulla Natività perduta del Caravaggio, concerti, visite guidate speciali e incontri culturali; eventi nati dalla collaborazione tra l’associazione “Comitato Ufficiale per i Mercatini del ‘600” e la Direzione Regionale Musei del Lazio e la Direzione di Villa Giustiniani.

Cogliamo l’occasione per ringraziare la dottoressa Edith Gabrielli, direttrice della Direzione Regionale Musei del Lazio per la disponibilità e la gentilezza che ha dimostrato nei nostri confronti e la Direzione e tutto lo Staff di Villa Giustiniani.

Associazione “Comitato Ufficiale per i Mercatini del ‘600”


Condividi la notizia:
25 settembre, 2020

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR