Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Cultura - Appuntamento alle 8,30 all’ingresso della porta principale di Vitorchiano

Domenica prossima 20 settembre terza e ultima tappa del Cammino sulle vie dell’esilio di Santa Rosa da Vitorchiano a Viterbo

Condividi la notizia:

Soriano nel Cimino - La seconda tappa del “Cammino sulle vie dell’esilio di santa Rosa”

Soriano nel Cimino – La seconda tappa del “Cammino sulle vie dell’esilio di santa Rosa”

La seconda tappa del Cammino sulle Vie dell'Esilio di Santa Rosa

La seconda tappa del Cammino sulle Vie dell’Esilio di Santa Rosa

Cammino sulle Vie dell’esilio di Santa Rosa

Cammino sulle Vie dell’esilio di Santa Rosaesilio cammin

Viterbo – (s.c.) – Domenica prossima, 20 settembre, terza e ultima tappa del Cammino sulle vie dell’esilio di Santa Rosa.

Appuntamento alle 8,30 all’ingresso della porta principale di Vitorchiano. Chi vorrà si potrà aggregare al gruppo che partirà da Viterbo con il treno stazione ex Roma Nord alle ore 6,50 e arrivo a Vitorchiano ore 7.

La partenza a piedi, da Vitorchiano per Viterbo, è prevista per le ore 8,40 subito dopo aver visitato la “Casa di Santa Rosa” all’interno del centro storico. 

Vitorchiano è il paese dove, tra le altre cose, Santa Rosa guarì la cieca Delicata e sfidò l’eretica con la prova del fuoco.

Ad accompagnare i partecipanti, tra gli altri, anche la guida turistica AnnaRita Properzi. Presenti anche, come sempre, i Cavalieri del Soccorso Città di Viterbo coordinati da Paolo Matteucci.

Un percorso di rara bellezza che ha lo scopo di rievocare l’esilio di Santa Rosa iniziato, secondo le fonti storiche più autorevoli (descritto anche sulla Vita I), il 4 dicembre 1250 e concluso nei primi giorni del gennaio successivo.

La manifestazione è patrocinata dal Sodalizio Facchini di Santa Rosa, da Gramas – rete delle grandi macchine a spalla patrimonio immateriale Unesco, dalla provincia di Viterbo, dai comuni di Soriano nel Cimino, Viterbo, Vitorchiano, dai Cavalieri del Soccorso Città di Viterbo e dall’Associazione Gea – Gestione e educazione ambientale.

Un percorso di circa 15 chilometri, fino a Viterbo, passando in località “Il Pallone”, costeggiando la stazione e la linea ferroviaria ex Roma nord, dove verrà allestito un punto ristoro, proseguendo per strada Gramignana, e poi strada Piscine, strada Costa Volpara, strada Romana, via della Palanzana fino ad arrivare in Viterbo. Pranzo finale presso il Ristorante Mat Di Via del Ganfione con prenotazione obbligatoria e nel rispetto delle norme anti Covid19.

Info: 3334912669 (Annarita) – 3281670365 (Barbara) – 3382129568 (Silvio).


Condividi la notizia:
17 settembre, 2020

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR