Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Ronciglione - L'obiettivo dell'evento era la promozione del territorio e del suo forte legame con la corilicoltura

L’Associazione stampa estera alla scoperta della filiera della nocciola gentile romana

Condividi la notizia:

Ronciglione - Pietro Bruzziches (Copront) con i corrispondenti esteri

Ronciglione – Pietro Bruzziches (Copront) con i corrispondenti esteri

Ronciglione – Riceviamo e pubblichiamo – Il 23 settembre si è svolta una giornata di approfondimento e promozione della filiera della nocciola gentile romana riservata a 15 corrispondenti di testate giornalistiche e radio-televisive estere soci dell’Associazione Stampa Estera.

La giornata, organizzata dall’Associazione ‘Omnia Tuscia’, ha permesso di riunire aziende rappresentanti l’eccellenza della filiera della nocciola nella provincia di Viterbo in un’azione corale mirante anche alla promozione del territorio e del suo forte legame con la corilicoltura.

I corrispondenti esteri, infatti, hanno potuto visitare nell’ordine: la Cooperativa Produttori Nocciole della Tuscia (Copront) di Ronciglione; la Cimina Dolciaria di Capranica; il vivaio ‘Stelo’ di Vetralla; l’agriturismo biologico ‘Il Marrugio’ di Viterbo, ove hanno potuto degustare un pranzo a base dei prodotti biologici locali.

Tre professori dell’Università della Tuscia: Danilo Monarca, ordinario di meccanica agricola, Luigi Portoghesi, associato di pianificazione forestale e dendrometria nonché consigliere di Omnia Tuscia e Valerio Cristofori, associato di arboricoltura generale e coltivazioni arboree, sono stati a disposizione dei giornalisti per rispondere ai loro quesiti.

E’ stata una giornata che ha permesso ai giornalisti di uscire dai tradizionali itinerari turistici attraverso un percorso di avvicinamento al mondo rurale legato alla nocciola gentile romana e all’enogastronomia tipica della Tuscia.

I partecipanti hanno ringraziato gli organizzatori e le imprese visitate. Essi hanno inoltre invitato Omnia Tuscia a valutare l’opportunità di organizzare altre giornate, legate non solo ai prodotti alimentari, avendo apprezzato un territorio che racchiude innumerevoli realtà, forse ancora non adeguatamente note, di rilievo nei settori produttivi e turistico-culturali.

Associazione ‘Omnia Tuscia’ 


Condividi la notizia:
24 settembre, 2020

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR