Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Tribunale - Un anno fa l'aggressione, nella giornata mondiale contro la violenza sulle donne

Litiga con la moglie e accoltella lo zio che fa da paciere, al via il processo

Condividi la notizia:

Viterbo - Tribunale - Carabinieri

Viterbo – Tribunale – Carabinieri

Fabrica di Roma – (sil.co.) – Al via il processo all’uomo che lo scorso 25 novembre,  nella giornata mondiale contro la violenza sulle donne, ha litigato con la moglie e accoltellato lo zio intervenuto per fare da paciere. 

E0 successo a fabrica di Roma, dove l’ennesima lite tra coniugi ha rischiato di finire in tragedia quando due parenti della coppia, una zia e uno zio, si sono messi in mezzo per cercare di riportare la pace in famiglia. 

Il marito, invece di calmarsi, se l’è presa con il parente, inseguendolo per strada e accoltellandolo all’addome. 


– Marito litiga con la moglie poi accoltella lo zio, arrestato


La vittima è finita in ospedale con una grave ferita all’addome, mentre l’aggressore è stato arrestato e messo ai domiciliari con l’accusa di lesioni aggravate. La compagna e il figlio, invece, si sono rifugiati a casa di congiunti. 

Il processo si è aperto ieri davanti al collegio presieduto dal giudice Silvia Mattei. L’imputato, sottoposto nel frattempo alla misura del divieto di avvicinamento, è difeso dall’avvocato Mara Mencherini, mentre la parte civile è assistita dal legale Ottavio Maria Capparella. 

Il processo entrerà nel vivo, con l’ascolto dei primi testimoni dell’accusa, il prossimo 12 gennaio alle ore 14 presso l’aula 5 del palazzo di giustizia di via Falcone e Borsellino. 


Condividi la notizia:
16 settembre, 2020

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR