Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Orte - La delegazione dei genitori riferisce dopo gli incontri con sindaco e preside e scrive al prefetto per invalidare l'ordinanza di proroga delle aperture

“Lunedì via alla didattica a distanza, ma dal 28 si deve tornare a scuola”

Condividi la notizia:

Orte - La manifestazione contro il rinvio dell'apertura delle scuole

Orte – La manifestazione contro il rinvio dell’apertura delle scuole

Orte – “Da lunedì partirà la didattica a distanza nelle scuole secondarie di primo e secondo grado, ma dal 28 settembre pretendiamo che si ricominci con le lezioni regolari”. Lo fanno sapere i rappresentanti del gruppo dei genitori che ieri ha manifestato contro il rinvio della riapertura delle scuole a Orte.

Dopo il raduno a via del Campo sportivo, una delegazione dei genitori si è recata a palazzo Nuzzi per incontrare il sindaco Angelo Giuliani, mentre un altro rappresentante è stato ricevuto dal preside Gianfranco Cherubini. Nel frattempo, il gruppo ha avviato una raccolta firme da inviare al prefetto di Viterbo Giovanni Bruno per chiedere d’invalidare l’ordinanza che proroga l’apertura delle scuole.

“Il sindaco e il dirigente comunale Sergio Petrarca hanno ribadito che, in base a una loro verifica nei plessi scolastici, ritengono che le scuole non sono in sicurezza e questo periodo di chiusura verrà utilizzato per la tutela della salute dei frequentanti la scuola – hanno fatto sapere i genitori -. La delegazione dei genitori, pur non condividendo le giustificazioni date, ha richiesto con forza al sindaco la certezza della riapertura di tutte le scuole per il 28 settembre. Qualora, per qualsiasi motivo, le scuole non dovessero aprire per quella data, si organizzerà un’ulteriore manifestazione”.

Per quanto riguarda l’incontro col preside, i genitori hanno scritto di aver appreso dal dirigente scolastico che “la scuola era pronta ad iniziare, tutto era stato predisposto per avviare l’anno scolastico il 14 settembre” e che “il nostro rappresentante ha visto gli adeguamenti apportati alle aule del Fabio Besta per l’avvio in sicurezza della didattica in presenza”.

“Nella settimana dal 21 al 25 settembre, le secondarie di primo e secondo grado inizieranno con la didattica a distanza – hanno concluso i genitori – fiduciosi di poter aprire in presenza il 28, ma questo dipenderà dal comune”.


Articoli: – Pd: “Le dimissioni di Fuselli confermano l’incapacità della giunta Giuliani” – La protesta dei genitori: “Scuole chiuse e assessora dimessa, Giuliani condiziona il futuro dei nostri figli” – Fuselli: “Il sindaco non mi lasciava lavorare in autonomia…” – “La maggioranza in piedi per miracolo, Giuliani vada a casa” – L’assessora all’Istruzione Mariastella Fuselli si dimette


Condividi la notizia:
17 settembre, 2020

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR