Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Tasmania - Gli zoologi: “L'agonia potrebbe protrarsi per settimane prima che muoiano” - Sulle coste dell'Australia due giorni fa si erano arenati oltre 470 cetacei

“Molte balene spiaggiate sono ormai in fin di vita, la scelta più etica è sopprimerle”

Condividi la notizia:

Disastro ambientale in Australia, centinaia di balene spiaggiate

Disastro ambientale in Australia, centinaia di balene spiaggiate

Tasmania – I cetacei rimasti spiaggiati vicino la costa della Tasmania, in Australia, sarebbero ormai troppo stanchi per nuotare e riuscire a sopravvivere. Sopprimerli sembra ormai la soluzione meno dolorosa, ma anche la più tremenda.

“Purtroppo, per le balene più grandi, l’agonia potrebbe protrarsi per settimane prima che muoiano e si riempiano di vesciche al sole, quindi questa scelta è etica e umana” ha commentato a Reuters Mike Double, zoologo che guida l’Australian marine mammal center.

Erano oltre 470 in totale le balene rimaste spiaggiate nei giorni scorsi. 380 di loro sono già morte, alcune sono state liberate con successo.


Condividi la notizia:
24 settembre, 2020

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR