Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Discendente da una nobile famiglia, era malata da tempo

È morta nella casa di famiglia a Roccalvecce, Costanza Afan de Rivera

Condividi la notizia:

Costanza Afan de Rivera

Costanza Afan de Rivera

Viterbo – È morta ieri, nella sua abitazione a Roccalvecce, Costanza Afan de Rivera.

Discendente da una nobile famiglia, aveva 70 anni ed era la nipote di Ignazio e Franca Florio. Da tempo era malata. Sua madre Giulia, nel palazzo romano dove viveva, salvò molti ebrei dai nazisti. A lei Costanza ha dedicato un libro, L’ultima leonessa, in cui si racconta la saga della sua famiglia.

Giulia Florio e il marito sono ricordati nel Giardino dei Giusti, in Israele.

E proprio il ricordo e mantenere il nome della famiglia è stato lo scopo della vita di Constanza Afan De Rivera.

Romana, si era stabilita a Palermo, per poi tornare nella casa di famiglia a Viterbo, città in cui ha militato anche politicamente.

Si è spenta nella dimora a Roccalvecce, dove nel pomeriggio si celebrano i funerali.

 


Condividi la notizia:
16 settembre, 2020

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR