Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Coronavirus - Il governatore Zingaretti: "Se i presidi chiedono di evitare gli assembramenti davanti alle scuole, non è coerente permetterli alle partite di calcio"

“No alla riapertura degli stadi”, il delegato del Lazio lascia la Conferenza delle regioni

Condividi la notizia:

Nicola Zingaretti

Nicola Zingaretti

Roma – Riceviamo e pubblichiamo – “Dopo l’appello dell’Associazione nazionale dei presidi che solo ieri ha richiamato il senso di responsabilità di studenti e genitori, invitandoli a usare sempre mascherine e distanziamento agli ingressi e le uscite delle scuole, evitando gli assembramenti di gruppi, ritengo sbagliato oggi anche solo ipotizzare la riapertura degli stadi fino al 25% della loro capienza, creando quindi assembramenti che possono raggiungere il numero di migliaia di persone. Stamattina il delegato della regione Lazio ha abbandonato la Conferenza delle regioni perché in disaccordo con questa ipotesi”.

Così in una nota il presidente della regione Lazio, Nicola Zingaretti che ha aggiunto: “Non c’entra niente lo sport o il calcio, ma mantenere un minimo di logica e coerenza nelle scelte che si fanno per garantire la sicurezza degli italiani”.

Presidenza regione Lazio


Condividi la notizia:
24 settembre, 2020

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR