Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Vetralla - Lo spettacolo con protagonista Debora Caprioglio in scena domenica alle 18,30

A palazzo Paolocci arriva “Domani nella battaglia pensa a me”

Condividi la notizia:

Vetralla - Lo spettacolo "Domani nella battaglia pensa a me"

Vetralla – Lo spettacolo “Domani nella battaglia pensa a me”

Vetralla – Riceviamo e pubblichiamo – “Domani nella battaglia pensa a me, e cada la tua spada senza filo. Domani nella battaglia pensa a me, quando io ero mortale, e lascia cadere la tua lancia rugginosa. Che io pesi domani sopra la tua anima, che io sia piombo dentro al tuo petto e finiscano i tuoi giorni in sanguinosa battaglia. Domani nella battaglia pensa a me, dispera e muori”.

Uno spettacolo site-specific nel giardino di palazzo Paolocci. Una Debora Caprioglio nei panni di Mirandolina accompagnerà il pubblico in un viaggio onirico attraverso le più grandi scene del teatro occidentale evocate dalle incursioni musicali di Clive Riche.

Nell’ambito del progetto finanziato dalla regione Lazio denominato “L’estate delle meraviglie – Insieme sicuri”, con il patrocinio del comune di Vetralla e della pro loco di Vetralla, con la collaborazione di Officina meravigla e Davide Ghaleb editore, Zerkalo presenta domenica 27 settembre alle 18,30 al giardino di palazzo Paolocci a Vetralla lo spettacolo teatrale “Domani nella battaglia pensa a me. Scene d’amore e di guerra, dai Greci a Shakespeare”.

Con Debora Caprioglio, Edoardo Siravo, Alessandra Fallucchi, Fausto Costantini, Rosmunda D’Amico e le incursioni musicali di Clive Riche. E con Fabrizio Amicucci, Ilenia D’Avenia, Andrea Beruatto, Nicole Mastroianni, Lisa Lippi Pagliai.

Mise en éspace a cura di Alessandro Machìa. Assistente alla regia, Nicole Mastroianni; Costumi, Sara Bianchi: progetto grafico, Valerio Castriziani.

Si ringrazia la sartoria Slow costume per i costumi.

Davide Ghaleb editore 


Condividi la notizia:
24 settembre, 2020

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR