Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Fratelli d'Italia sulle risorse del Recovery Fund - Il deputato Rotelli punta sui treni, compresa l'alta velocità a Orte

“Raddoppio della ferrovia Roma-Viterbo e ammodernamento della Roma Nord”

Condividi la notizia:

Mauro Rotelli, Massimo Giampieri e Gianluca Grancini

Mauro Rotelli, Massimo Giampieri e Gianluca Grancini

Mauro Rotelli

Mauro Rotelli

Massimo Giampieri

Massimo Giampieri

Gianluca Grancini

Gianluca Grancini

Viterbo – (b.b.) – Il Recovery Fund è un treno che la Tuscia non può permettersi di perdere. Uno di quei treni che “difficilmente passerà in futuro”. Ne sono convinti i principali esponenti di Fratelli d’Italia, che, freschi di vittoria alle comunali di Civita Castellana, sono pronti a snocciolare tutte le proposte realizzabili con i fondi europei. 

Per il deputato Mauro Rotelli, la parola d’ordine è infrastrutture.

“Parte delle risorse del Recovery Fund sono da impegnare nel trasporto su ferro – spiega – quello che per la Tuscia ora è importante realizzare è un doppio tratto della Roma-Viterbo e un ammordernamento della Roma Nord. Così come fondamentale è concludere l’ultimo tratto della trasversale Orte-Civitavecchia, per cui il ministro dei trasporti Paola De Micheli entro settembre, come promesso, dovrà nominare un commissario”.

Progetti e obiettivi che Fratelli d’Italia vuole mettere bene in chiaro, affinché vengano supportati da ogni forza politica e raggiunti per la comunità. “Nelle opere da realizzare non c’è colore politico – prosegue il deputato Rotelli – ma seria volontà di far emergere il territorio. E i fondi europei sono la nostra grande occasione, il Recovery Fund sta per arrivare e noi siamo pronti ad incalzare chi deve decidere dove destinare questa mole di risorse”

Tra le proposte per cui il partito di Giorgia Meloni si batterà, la realizzazione dell’alta velocità a Orte.

“Ne ha parlato il presidente della regione Nicola Zingaretti alcuni giorni fa e questo ci dà un nuovo slancio: la fermata – spiega Rotelli – vale quanto un aeroporto, in termini di scali e di logistica”. Una vittoria che sarebbe però di tutto il centro Italia, in special modo per l’Umbria e la provincia di Terni, “più vicina a noi di quanto si pensi”.

Archiviata la campagna elettorale, Fratelli d’Italia si dice pronto a mettere in gioco forza e idee e aprire un dialogo costruttivo con le altre forze politiche.  

“Le sfide che ci attendono sono tremende – conclude il coordinatore provinciale del gruppo Massimo Giampieri – sia per la gestione del Covid sia per risollevare l’economia, sensibilmente provata dal momento storico. Sono sfide tremende, certo, ma non certo invincibili. Per farcela – torna a sottolineare – c’è bisogno dell’impegno comune”.

E dopo la vittoria del figlio Luca Giampieri, diventato sindaco di Civita Castellana, trasformando Fratelli d’Italia nel primo partito del comune, conclude: “Abbiamo gioito per gli importanti risultati raggiunti, ma ora non ci fermiamo. Adesso è arrivato davvero il momento di agire”. 


Condividi la notizia:
24 settembre, 2020

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR