- Viterbo News – Viterbo Notizie – Tusciaweb – Tuscia News – Newspaper online Viterbo – Quotidiano on line – Italia Notizie – Roma Notizie – Milano Notizie – Tuscia web - http://www.tusciaweb.eu -

Aumentano i casi all’istituto Meucci

Condividi la notizia:
  • [1]
  • [2]

Laura Pace Bonelli [3]

Laura Pace Bonelli

Bassano Romano – (r.s.) – Coronavirus nella Tuscia: ai già tanti quaranta casi di ieri comunicati dalla Asl, nel pomeriggio se ne sono aggiunti altri due.

Si tratta di madre e figlia residenti a Bassano Romano. “Sono in buone condizioni di salute – assicura il sindaco Emanuele Maggi – e già in isolamento precauzionale”.

La ragazza frequenta il liceo linguistico del paese. Dal 5 ottobre, sono sei i positivi accertati all’istituto Antonio Meucci: tre nella sede di Ronciglione e altrettanti nel plesso di via San Vincenzo a Bassano Romano.

La lettera della dirigente scolastica Laura Pace Bonelli per questi giorni che definisce “particolari, in cui siamo di nuovo chiamati a dar prova del nostro senso civico, della nostra forza e del nostro carattere”.

“Classi, docenti, personale scolastico Ata in isolamento domiciliare – scrive -. Quindi studenti e proff. in didattica a distanza. Tutti pronti, sereni, desiderosi di proseguire il cammino culturale iniziato per questo anno scolastico che, ne abbiamo già il sentore, sarà un anno in cui saranno necessarie tante sinergie per superare le molte asperità. Gli studenti del Meucci, però, danno sempre dimostrazione del loro amore per la scuola, che hanno rivissuto dopo quasi sette mesi di lontananza. Affermo questo perché, facendo un giro per classi, qualcuna vuota per la quarantena, qualcuna priva di docente, in isolamento domiciliare, ho percepito quanto straordinaria sia la realtà dell’istituto”.

“Nonostante le difficoltà e le incognite di questi mesi – continua Bonelli -, la luce, il sorriso, l’inno alla vita, il credo nella cultura sono i fondamenti per ognuno di noi ma soprattutto per questi meravigliosi ragazzi che non danno al Covid-19 alcuna chance di vittoria. Grazie profondissimo anche ai meravigliosi docenti che, come scriveva Quintiliano, sono come padri, sensibili e attenti per i propri discepoli. Forza ragazzi e forza docenti. Ancora una volta la scuola dimostrerà il suo valore”.


Condividi la notizia:
  • [1]
  • [2]
  • Tweet [4]
  • [1]
  • [2]