Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Sport - Atletica leggera - La manifestazione è andata in scena domenica 11 ottobre al campo scuola di Viterbo

Buone prestazioni per gli atleti dell’Alto Lazio all’Incontro d’autunno

Condividi la notizia:

Sport - Atletica leggera - Jo Canta

Sport – Atletica leggera – Jo Canta

Viterbo – A Viterbo è andato in scena l’Incontro d’autunno.

Rinviato due settimane fa a causa del maltempo, ha visto una partecipazione numerosa dai Cadetti agli atleti pù grandi.

L’evento è stato organizzato dalla Fidal Viterbo. Risultati interessanti: su tutti quelli di Benedetta Benedetti che si conferma nel peso con l’ottima misura di 16,22 (è primatista laziale) e si migliora nel giavellotto, e quello del giavellottista Gian Luca Tamberi, fratello del più famoso Gimbo che scaglia il giavellotto a 70,91.

Buona la presenza degli atleti di casa della Finass assicurazioni Atletica Viterbo e dell’Atletica Alto Lazio che, malgrado la giornata tipicamente autunnale e con un forte vento contrario sul rettilineo principale, siglano numerosi personal best a conferma del buon lavoro tecnico svolto quest’anno, particolarmente difficile a causa del Coronavirus.

Si distinguono per i risultati conseguiti l’Allievo Manuel Gentile, vincitore dei 100 metri con 11″62, Jo Canta che realizza la terza posizione e un’ottimo 52″41 alla sua prima uscita sulla distanza dei 400 metri, primo degli Juniores.

L’Allievo Matteo Cianchelli, anche lui alla sua prima uscita sui 400 metri (corre sotto i 54″0) con 53″98, ed Elena Vergaro vincitrice dei 100 metri con 13″26 e del lungo con 5,06.

Molto bene anche Lohajit Botticelli, secondo nel lungo con 6,36 e altri quattro buoni salti tutti intorno ai 6.20/6.30, Federico Ercoli e Diego Anselmi nei 100 metri rispettivamente 12″23 e 12″27, Valeria Spiti 4,70 nel lungo, Iacopo Leonardi 1,65 nell’alto e Jessica Baldassini ed Erica Ciatti nei 400 metri, rispettivamente a 1’07″35 e 1’08″59.

Tra i più giovani si mettono in luce per la Finass Atletica Anita Santoni (1.30 nell’alto) e Sara Passamonti (1,25) e Pietro Rosselli e Aurora Falesiedi nei 300 metri, rispettivamente con 45″22 e 50″11.

Grande il lavoro svolto in questa occasione dalla Fidal provinciale di Viterbo del presidente Sergio Burratti, per consentire una perfetta riuscita della manifestazione rispettando alla lettera tutti i protocolli sulla sicurezza ed anche il lavoro svolto sul campo dal gruppo giudici gare coordinato dal delegato Fabrizio Maiolati.

Annullata invece l’ultima e gara prevista a Viterbo, la “Caccia al personale”, a causa del preoccupante aumento di casi di Coronavirus. Gli atleti si riproponevano di ritoccare i loro personale best prima della lunga pausa invernale ma dovranno attendere.

 

 


Condividi la notizia:
13 ottobre, 2020

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR