Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Avvicendamento in consiglio provinciale - Rivista la composizione delle commissioni

Camilli e Grancini formano il gruppo FdI, Perlorca entra in Insieme per la Tuscia

Condividi la notizia:

Viterbo - Consiglio provinciale

Viterbo – Consiglio provinciale

Viterbo - Ombretta Perlorca in consiglio provinciale

Viterbo – Ombretta Perlorca in consiglio provinciale

Roberto Camilli e Gianluca Grancini

Roberto Camilli e Gianluca Grancini

Viterbo – (g.f.) – Ombretta Perlorca e Roberto Camilli entrano in consiglio provinciale e a palazzo Gentili nasce il gruppo Fratelli d’Italia.

Perlorca, già consigliera comunale per la Lega, va nel gruppo Insieme per la Tuscia, che oltre ai leghisti comprende Forza Italia, mentre Camilli s’insedia in Tuscia Tricolore, che però, cessa d’esistere con questo nome.

La lista alle provinciali era stata formata su spinta di FdI e il gruppo cambia la denominazione in Fratelli d’Italia. Ne fa parte, oltre a Camilli, Gianluca Grancini. Quest’ultimo ha formalizzato la richiesta di cambio.

Le due nuove entrate prendono il posto di Sandro Leonardi e Augusto Bracoloni, che con le dimissioni da consiglieri comunali a Montefiascone hanno perso anche la qualifica a via Saffi.

“Mi auguro – ha detto Perlorca – di portare avanti il lavoro fin qui svolto da Bracoloni, nella migliore maniera possibile”. Dal canto suo, Camilli conosce la situazione politica in provincia, l’intesa che ha visto unirsi formazioni che alle elezioni si erano presentate contrapposte. “Massima disponibilità – ha spiegato Camilli nel portare a termine insieme l’attività fin qui svolta”.

Rivista anche la composizione delle commissioni. A Lavori pubblici, Viabilità, Trasporti e Patrimonio Roberto Camilli è stato nominato presidente. Ad Affari istituzionali, generali e legali, Statuto, regolamenti, assistenza tecnica agli enti locali, attuazione della legge 56/2014, Bilancio, Società partecipate, Legalità e Pari opportunità, presidente è Alessandro Romoli. Edilizia scolastica, Programmazione scolastica, Formazione professionale, Politiche del Lavoro e Servizi per l’impiego è presieduta da Eugenio Stelliferi, mentre Giulio Marini è a capo di quella che si occupa di Ambiente, Assetto e pianificazione del territorio, Difesa del suolo, Protezione civile, Parchi e aree protette, Politiche comunitarie ed internazionali.

 


Condividi la notizia:
17 ottobre, 2020

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR