Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Torino - Il sindaco: "Iniziativa per ribadire il no assoluto a qualunque forma di odio e di discriminazione razziale"

Via la cittadinanza onoraria a Mussolini, Cintano sceglie la senatrice Segre

Condividi la notizia:

Liliana Segre

Liliana Segre

Torino – Via la cittadinanza onoraria a Benito Mussolini, Cintano sceglie la senatrice Liliana Segre. 

E’ la decisione di un piccolo comune in provincia di Torino, di 252 abitanti: l’amministrazione ha scelto di revocare l’onorificenza conferita a Mussolina l’11 maggio del 1924. Per farlo è stato convocato un consiglio straordinario fissato per il prossimo 31 ottobre. L’obiettivo è quello di mantenere perenne memoria della Shoah, motivo per cui è stato deciso di conferire la cittadinanza onoraria a due testimoni attivi. Oltre alla senatrice Liliana Segre infatti, verrà nominato cittadino onorario anche Samuel Modiano, un superstite dell’Olocausto, sopravvissuto al campo di sterminio di Auschwitz.

“L’iniziativa viene assunta per ribadire in maniera determinata il no assoluto a qualunque forma di odio e di discriminazione razziale”, ha spiegato il sindaco Daniele Contini.

 


Condividi la notizia:
17 ottobre, 2020

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR