Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Ambiente - Legambiente inserisce Torrevaldaliga nord nel rapporto sulla decarbonizzazione in Italia: "E' il nemico del clima numero uno nel Lazio, per l'inquinamento che provoca nel territorio e per la portata delle emissioni che scatena"

“La centrale a carbone di Civitavecchia è tra le 30 aziende che emettono più gas serra in Europa”

di Samuele Sansonetti

Condividi la notizia:

Civitavecchia - La centrale

Civitavecchia – La centrale

Civitavecchia – “La centrale a carbone di Civitavecchia è il nemico del clima numero uno nel Lazio. Sia per l’inquinamento che provoca nel territorio che per l’enorme portata delle emissioni climalteranti che scatena”.

Legambiente non usa mezzi termini e inserisce Torrevaldaliga nord nel rapporto sulla decarbonizzazione in Italia.

Il dossier, pubblicato martedì 6 ottobre, punta il dito contro la corsa al gas come sostituto del carbone e prende l’esempio di Civitavecchia, assieme a quelli di La Spezia, Brindisi e Venezia, come luogo destinato alla riconversione a gas con impianti a ciclo aperto da 500 MW ciascuno.

Torrevaldaliga va spenta e convertita in polo delle rinnovabili – prosegue Legambiente – con torri eoliche, fotovoltaico e sistemi di accumuli in grado di rispondere alle esigenze di produzione, ma anche di sicurezza e flessibilità della rete. Non nell’ennesima centrale a gas“.

Per l’associazione ambientalista l’impianto, allo stato attuale, è tra le aziende che emettono più gas serra a livello nazionale ma anche europeo.

“Secondo gli ultimi dati prevenienti da Bruxelles – conclude Legambiente – Torrevaldaliga nord è al primo posto assoluto tra gli impianti italiani per emissioni. Nel 2018 ha prodotto infatti 8,1 milioni di tonnellate di CO2: tra le 30 aziende che emettono più gas serra in Europa, 22 sono impianti termoelettrici e tra questi c’è la centrale di Torrevaldaliga nord. Oltre ad essere prima in assoluto per l’Italia, la centrale a carbone di Civitavecchia è al 14esimo posto tra le aziende con maggiori emissioni climalteranti in Europa. Nel Lazio, secondo il registro europeo delle emissioni E­prtr, su 11.409.000 di tonnellate di CO2 derivante da nove impianti di produzione energetica da fonti fossili, il 78% provengono dalla centrale Torrevaldaliga nord. L’11,2% del totale nazionale”.

Samuele Sansonetti


Condividi la notizia:
9 ottobre, 2020

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR