Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Reggio Calabria - Andrà a colmare il vuoto ai vertici della presidenza della regione Calabria

Morte Santelli, il vice Spirlì diventa reggente. Nuove elezioni entro due mesi

Condividi la notizia:

Nino Spirlì

Nino Spirlì

Reggio Calabria – Malata da tempo, la governatrice della Calabria Jole Santelli è morta questa notte nella casa della sorella a Cosenza dopo un repentino peggioramento della sue condizioni di salute. Cosa accadrà ora ai vertici della presidenza della regione? 

Innanzitutto a colmare temporaneamente il vuoto di potere ci sarà il vice della presidente, Nino Spirlì che diventerà reggente.

58 anni, già assessore alla cultura e al commercio, Spirlì ricoprirà il ruolo in attesa che si giunga a nuove elezioni. Così come previsto dall’articolo 126 della Costituzione. Lo stesso articolo, infatti, recita esplicitamente al terzo comma: “L’approvazione della mozione di sfiducia nei confronti del Presidente della Giunta eletto a suffragio universale e diretto, nonché la rimozione, l’impedimento permanente, la morte o le dimissioni volontarie dello stesso, comportano le dimissioni della Giunta e lo scioglimento del Consiglio. In ogni caso i medesimi effetti conseguono alle dimissioni contestuali della maggioranza dei componenti il Consiglio”.

Poi entro due mesi si dovranno indire nuove elezioni. 


Condividi la notizia:
15 ottobre, 2020

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR