Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Si terrà a distanza mercoledì 21 ottobre

Salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, se ne parla in un seminario

Condividi la notizia:

Viterbo - La Asl

Viterbo – La cittadella della salute, sede della Asl

Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo – Nell’ambito della Settimana europea della sicurezza, sotto il coordinamento dell’Ufficio Sicurezza nei luoghi di lavoro della Regione Lazio, la Asl di Viterbo, l’Inail e l’Ispettorato territoriale del lavoro hanno organizzato per dopodomani, mercoledì 21 ottobre, un seminario a distanza per una riflessione sui temi della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.

Per il 2020, la settimana europea ha come tema le patologie dell’apparato muscoloscheletrico, che saranno argomento portante del seminario, ma uno spazio verrà dedicato, obbligatoriamente, all’epidemia da Coronavirus e alle novità normative in tema di cancerogeni professionali, per i risvolti di particolare interesse nella nostra provincia.

“La giornata – spiega il direttore dell’unità operativa Servizio prevenzione e sicurezza degli ambienti di lavoro (Spresal), Augusto Quercia – prevede interventi preordinati di Asl, Inail e Itl che rendono conto dello sforzo di coordinamento tra i vari soggetti del sistema pubblico di prevenzione attivato in particolare durante l’emergenza Covid, nonché, per il particolare rilievo che il settore edile ha nell’ambito della sicurezza e salute sul lavoro, interventi degli Enti bilaterali, che documentano l’attività di formazione e assistenza alle imprese e ai lavoratori”.

Durante la giornata saranno inoltre presentati alcuni dati sull’andamento degli infortuni sul lavoro e sulle malattie professionali avvenuti nella provincia di Viterbo.

“Il webinar di mercoledì – prosegue Quercia – è un ulteriore esempio del lavoro sinergico che nella nostra provincia gli enti che operano nell’ambito della prevenzione nei luoghi di lavoro stanno mettendo in campo. Un percorso che ha visto il rinnovo dell’Organismo provinciale, nel quale Asl, Ispettorato del lavoro, Inail, Vigili del fuoco e Inps coordinano tutti gli interventi di vigilanza, al fine di predisporre azioni coerenti o congiunte e, quindi, più efficaci per la sicurezza dei lavoratori e più agevoli anche per le imprese”.

Il seminario online di mercoledì 21 ottobre, al quale è possibile partecipare collegandosi al sito https://global.gotomeeting.com/join/578315061, è parte integrante di un programma di eventi che si svolgeranno, sempre nell’ambito della Settimana europea della sicurezza, in tutta la regione Lazio e che, in particolare giovedì 22 ottobre, vedrà lo svolgimento della giornata di studio “Safety day” sulle malattie professionali e sugli infortuni in agricoltura, organizzata dall’Università degli studi della Tuscia, con la collaborazione della Asl di Viterbo, Rieti, Latina e Roma6.

“La giornata di studio Safety day – conclude Augusto Quercia – è ormai un appuntamento tradizionale sul tema della sicurezza del lavoro in agricoltura. Da dieci anni l’evento di UniTuscia mette insieme esperti del settore di rilevanza nazionale ed un’occasione importante per fare il punto sullo stato dell’arte e sulle prospettive future”.

Asl Viterbo


Condividi la notizia:
19 ottobre, 2020

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR