- Viterbo News – Viterbo Notizie – Tusciaweb – Tuscia News – Newspaper online Viterbo – Quotidiano on line – Italia Notizie – Roma Notizie – Milano Notizie – Tuscia web - http://www.tusciaweb.eu -

“Tampone per tutte le persone coinvolte della classe”

Condividi la notizia:
  • [1]
  • [2]

Castellana Sant'Elia - La scuola primaria [3]

Castellana Sant’Elia – La scuola primaria

Castel Sant’Elia – Scuola primaria in via Martini di Nassirya, il punto della situazione del sindaco Vincenzo Girolami –  Carissimi cittadini, come sempre, porto a conoscenza della popolazione tutta, che, il 5 ottobre 2020, dopo aver appreso, indirettamente, la notizia di un possibile caso positivo nella struttura scolastica primaria di Castel S.Elia, mi sono immediatamente attivato a chiamare l’ufficio Covid ASL di Viterbo.

La collaboratrice del gruppo equipe scuola sicura Covid, su mia esplicita richiesta, dopo aver interpellato gli uffici, mi comunicava che nella classe quart) della Scuola Primaria, era stato accertato un caso positivo al Covid 19.

Dai colloqui telefonici intercorsi per tutto il pomeriggio fino alla sera, con il coordinatore del gruppo equipe scuola sicura Covid, è emerso che, per il caso in questione, (accertamento del bambino positivo) erano trascorse oltre 48 ore, dall’ultimo giorno di frequenza a scuola del bambino stesso (30.09.2020) e la data di effettuazione del tampone (03.10.2020).

Sempre da informazioni assunte, detta situazione pregressa temporale, in linea con il protocollo nazionale, non avrebbe consentito, seguendo un modo operativo convenzionale, il ricorso alla esecuzione del tampone per gli interessati. Allora, di comune accordo con il coordinatore del gruppo, in alternativa, abbiamo stabilito di programmare ed effettuare un sopralluogo, la mattina successiva, presso la scuola in questione, con i tecnici della Asl – Settore Igiene Pubblica, Anche per la definizione degli interventi per il contenimento e la diretta valutazione del manifestato caso Covid.

Dal sopralluogo, in relazione alle esigenze e priorità della ASL, svoltosi questa mattina 06.10.2020, a partire dalle ore 11,30 circa, è emerso che, pur in presenza di procedure interne alla scuola, correttamente implementate, eseguite e rispettate, su sollecito del sottoscritto, con il comune accordo del Responsabile ASL e del Referente Covid del plesso scolastico Stradella, IN VIA CAUTELATIVA E PRUDENZIALE, è stato ritenuto opportuno, programmare la esecuzione dei tamponi a tutti i soggetti coinvolti della classe.

Conseguentemente, il sottoscritto, ha provveduto alla emissione della relativa Ordinanza Sindacale n.32 del 6.10.2020 avente per oggetto: Emergenza Covid-19- Chiusura temporanea plesso scolastico via Caduti di Nassirya ( Scuola primaria e Infanzia) per il giorno 07.19.2020 per operazioni straordinarie di sanificazione e igienizzazione.

Gli ultimi contatti, sempre con il Coordinatore del Gruppo Equipe Scuola Sicura di Viterbo e con il delegato scolastico, mi hanno confermato che domani 07.10.2020, tutti i bambini interessati accompagnati da un genitore, insieme al personale insegnante e non insegnante coinvolto, saranno sottoposti, in modo scaglionato, alla esecuzione dei tamponi presso l’ospedale Andosilla di Civita Castellana.

Contestualmente, anche il 7.10.2020 tutti i locali dell’edificio scolastico in via Martiri di Nassirya, saranno sanificati e igienizzati.

Alla fine di questo racconto cronologico dell’evento vissuto personalmente, con la presente, voglio esternare a tutti voi che, la decisione di eseguire i tamponi, che comporta una assunzione di responsabilità, è stata presa dopo aver parlato ed essermi confrontato, con gli organismi autorevoli, competenti e preposti della Asl, ovvero, con il coordinatore del gruppo equipe Covid scuola sicura e con il settore igiene pubblica di Viterbo.

Quanto sopra, perché da persona responsabile e non specialista in materia Covid-19, sono stato indotto a seguire una razionale linearità di azione e di interazione costruttiva, ponderata e riflettuta del problema, interfacciandomi con la massima istituzione provinciale Asl preposta e competente, di cui fanno parte figure esperte del settore.

Tutto ciò, cari miei concittadini, vi confido, mi fa stare tranquillo con la coscienza e con la piena convinzione di aver operato e agito in collaborazione con la struttura sanitaria locale e con quella scolastica, sempre con l’ obiettivo primario di salvaguardare: la salute dei nostri bambini, degli insegnanti, del personale non docente coinvolto e della popolazione tutta di Castello.

Il sindaco Vincenzo Girolami


Condividi la notizia:
  • [1]
  • [2]
  • Tweet [4]
  • [1]
  • [2]