Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Coronavirus - Civitavecchia - Il sindaco Tedesco commenta la notizia dell'infermiera e il suo compagno indagati per falsi referti a domicilio

“Tamponi rubati dall’ospedale San Paolo, il comune pronto a costituirsi parte civile”

Condividi la notizia:

Civitavecchia - Il sindaco Ernesto Tedesco

Civitavecchia – Il sindaco Ernesto Tedesco

Civitavecchia – Riceviamo e pubblichiamo – “Ho appreso dalla stampa la notizia che un’infermiera dell’ospedale San Paolo e il suo compagno sono stati indagati dalla procura della Repubblica in quanto avrebbero sottratto tamponi per i test diagnostici sul Covid-19 per effettuarli a domicilio dietro pagamento di un compenso e consegnando poi finti referti di negatività. Un fatto che, qualora fosse confermato, sarebbe di una gravità inaudita.

Ripongo piena fiducia nell’azione della magistratura e mi auguro che al più presto si arrivi a definire i contorni della vicenda che, in caso di rinvio a giudizio, vedrà l’amministrazione comunale costituirsi come parte civile. Voglio ricordare i momenti difficili che gli operatori sanitari e i medici del nosocomio cittadino hanno affrontato con spirito di abnegazione e professionalità, supportando tutta la comunità. Un riconoscimento di merito che non deve essere intaccato dall’eventuale veridicità dei fatti citati. A questi professionisti seri va ancora una volta il mio ringraziamento”.

Questo quanto dichiara il sindaco di Civitavecchia, Ernesto Tedesco.

Comune di Civitavecchia


Condividi la notizia:
6 ottobre, 2020

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR