- Viterbo News – Viterbo Notizie – Tusciaweb – Tuscia News – Newspaper online Viterbo – Quotidiano on line – Italia Notizie – Roma Notizie – Milano Notizie – Tuscia web - http://www.tusciaweb.eu -

“Troppi assembramenti fuori dalle scuole e alle fermate dei bus, i giovani vanno sensibilizzati”

Condividi la notizia:
  • [1]
  • [2]

Luca Giampieri [3]

Luca Giampieri

Civita Castellana – (r.s.) – Ieri dieci nuovi casi di Coronavirus a Civita Castellana. “Ma – sottolinea il sindaco Luca Giampieri – sette sono stati registrati in una comunità religiosa sita ai confini del comune, isolata e attenzionata da giorni in quanto già con positività all’interno”.

Si tratta della comunità Shalom sulla Flaminia, il cui totale dei contagi ammonta a nove. “La situazione è comunque sotto controllo”, assicura il primo cittadino.

Fra i restanti tre casi ci sono due studenti: uno della Ssig Dante Alighieri e un altro della primaria Don Bosco. Entrambe le scuole ieri sono rimaste chiuse per la sanificazione e per l’ispezione della Asl.

Questa mattina si ritorna sui banchi, ad eccezione degli alunni della terza C dell’Alighieri e della quinta A delle elementari che, insieme agli insegnanti, dovranno restare in quarantena per quattordici giorni. “I collaboratori scolastici – fa sapere la dirigente Angela De Angelis – torneranno al lavoro regolarmente perché non sono entrati in contatto con i casi segnalati”.

Dalle 9,30 all’ospedale Andosilla al via i tamponi sugli studenti e i docenti delle due classi.

Al momento sono quattro i bambini e i ragazzi che frequentano gli istituti di Civita Castellana risultati positivi al Covid. Gli altri due frequentano la scuola dell’infanzia Pagani e la primaria Ercolini nella frazione di Sassacci.

Per le 10 di questa mattina il sindaco ha convocato il centro operativo comunale e le autorità. “Ho chiesto – spiega Giampieri – che siano presenti anche i dirigenti scolastici per pianificare, tutti insieme, iniziative di informazione e sensibilizzazione rivolte soprattutto ai più giovani. Con il coinvolgimento degli stessi studenti, dobbiamo impedire quegli assembramenti che si creano fuori dagli istituti o alle fermate degli autobus. L’obiettivo è quello di prevenire, a tutela della salute pubblica e per scongiurare misure restrittive”.

Giampieri resta comunque d’animo positivo. “L’andamento del Covid a Civita Castellana – afferma – è costantemente monitorato dalla Asl. Poi ci sono i carabinieri e la polizia locale che stanno controllando che tutte le prescrizioni sanitarie vengano rispettate. Devo dire che i civitonici sono molto diligenti e confido nel loro senso di responsabilità”.


Articoli: Dieci nuovi casi a Civita Castellana, focolaio in una comunità religiosa [4] – Altri due alunni positivi, chiudono l’istituto Alighieri e la primaria Don Bosco [5] – Alunni positivi al Covid, due classi in quarantena [6]


Condividi la notizia:
  • [1]
  • [2]
  • Tweet [7]
  • [1]
  • [2]