Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - L’incontro con i due viterbesi rientra nella “Settimana della cucina italiana” - È in modalità webinar alle 17

Il professore Margottini e l’astronauta Vittori raccontano cosa si mangia nello spazio

di Maurizia Marcoaldi

immobiliari-560x80-presentazione--trova-la-tua-casa

Condividi la notizia:

Claudio Margottini - Roberto Vittori

Claudio Margottini – Roberto Vittori

Viterbo – (ma.ma) – Cosa mangiano gli astronauti? Perché nello spazio si consumano determinati cibi e altri no? Queste alcune delle domande al centro del dibattito che oggi si terrà a Il Cairo.

“Gli astronauti mangiano l’italiano”. Questo il titolo dell’incontro che sarà tenuto dal viterbese Claudio Margottini, funzionario scientifico dell’ambasciata italiana a Il Cairo. A intervenire l’astronauta viterbese Roberto Vittori che parteciperà online, in un collegamento video, dando la sua testimonianza diretta.

L’evento è visibile online, alle 17 in modalità webinar al link https://us02web.zoom.us/j/82234049035. Rientra tra quelli organizzati dall’Ambasciata d’Italia e da Italian Trade Agency per la quinta edizione della “Settimana della cucina italiana”.

La settimana della cucina italiana è un appuntamento annuale, tenuto in tutto il mondo dalle sedi diplomatiche e consolari, dagli istituti italiani di cultura, dalla rete di Italian trade agency, e mira a promuovere le tradizioni alimentari e culinarie italiane come tratto distintivo dell’identità e cultura italiana.

Claudio Margottini parlerà del tipo di alimentazione degli astronauti che partecipano alle missioni spaziali. Tra gli aspetti approfonditi la necessità di prediligere nello spazio prodotti appetitosi, con piacevoli consistenze ed elevata variabilità, che possano però avere una durata anche di 24 mesi e che non si disperdano facilmente nella cabina.

Margottini ha alle spalle anni di docenza universitaria e numerosi incarichi di risonanza internazionale. Ricercatore per l’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale (Ispra). Esperto scientifico per la Commissione europea e l’Agenzia internazionale per l’energia Atomica (Iaea). Docente alla Huazong university for science and technology di Wuhan, in Cina. E anche assessore a Orvieto per l’ambiente, protezione civile, informatica, politiche comunitarie, sistema parchi.

Roberto Vittori è un astronauta dell’Aeronautica militare e dell’Agenzia spaziale europea (Esa). Diverse le sue missioni nello spazio. Dal 25 aprile al 5 maggio 2002, ha partecipato alla missione volo taxi “Marco Polo” nella Stazione spaziale internazionale (ISS), nell’ambito di un accordo di programma tra l’Agenzia spaziale russa Roskosmos, l’sgenzia spaziale italiana, e l’Esa.

Il 15 aprile 2005 ha partecipato a un secondo volo-taxi “Eneide”. E’ stato il primo astronauta europeo a visitare due volte la stazione spaziale internazionale. Il 16 maggio 2011 ha partecipato alla missione Shuttle Sts-134.


Condividi la notizia:
25 novembre, 2020

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR