Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - La quinta A dell’istituto si è aggiudicata un kit didattico

La scuola di Bagnaia vince il premio Enegan

Condividi la notizia:

Bagnaia - La scuola

Bagnaia – La scuola

Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo – L’emergenza Covid non ferma il progetto ‘Elio e i Cacciamostri’ che torna nelle scuole per premiare le classi italiane che ancora non avevano ricevuto il riconoscimento.

Una delle classi vincitrici è stata la quinta A dell’istituto “Bagnaia” di Viterbo, che si è aggiudicata un kit didattico.

Il concorso, giunto alla sua quinta edizione e terminato nella primavera scorsa, ha coinvolto gli studenti delle scuole primarie di tutta Italia con un fine prettamente educativo e pedagogico: insegnare il rispetto dell’ambiente e le regole del risparmio energetico attraverso un gioco, quello di un supereroe come Elio che combatte una squadra di simpatici mostri dello spreco.

Il contest si è rivolto, come ogni anno, anche alle famiglie. La chiusura anticipata a marzo delle scuole non ha permesso uno svolgimento naturale come nelle edizioni precedenti ma ‘Enegan’, insieme a ‘Librì progetti educativi’ e la collaborazione degli istituti coinvolti, ha deciso di consegnare i premi che ancora non erano stati assegnati.

La cerimonia delle premiazioni all’interno delle classi vincitrici rappresenta da sempre il momento più importante all’interno del quale ogni consulente di zona aveva la possibilità di portare personalmente, oltre ai premi e riconoscimenti vari, la filosofia di Enegan tra le nuove generazioni.

Solitamente si svolge nei mesi di aprile o maggio, quando le classi sono vicine alla chiusura dell’anno scolastico. Purtroppo questo 2020 non ha reso possibile questo incontro, ma l’azienda ha deciso di esserci ugualmente, in maniera diversa, e questo rappresenta un forte segnale di ripartenza e di una volontà di guardare al futuro in maniera positiva.

La campagna ha avuto un focus sul risparmio energetico e la sostenibilità ambientale e si è rivolta a mille classi di scuola primaria, e alle loro famiglie, di quaranta province italiane.

In questo modo l’imponente progetto ha raggiunto quasi 25mila famiglie in tutta Italia, facendo registrare dei numeri da record. I bambini delle varie classi coinvolte hanno ricevuto un kit didattico realizzato dalla ‘Librì progetti educativi’ contenente il materiale educativo, con lo scopo di sensibilizzarli sui temi ambientali e di risparmio energetico.

I premi in palio per le classi vincitrici sono stati molteplici: le prime tre classificate si sono aggiudicate tre pc, mentre la novità di quest’anno è per le classi che hanno raggiunto il quarto, quinto e sesto posto.

Queste ultime infatti, hanno ricevuto un premio speciale volto alla salvaguardia del nostro pianeta e che sposa in pieno la filosofia green di ‘Enegan’: un poster realizzato con un innovativo tessuto mangia smog dal nome theBreath. Questo tessuto, che potrebbe sembrare un semplice poster, è composto da una fibra multi-strato che combatte lo smog, assorbendo l’aria inquinata per poi rimetterla in circolo purificata. 

Ufficio stampa premio Enegan


Condividi la notizia:
26 novembre, 2020

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR