Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Roma - La consigliera regionale del Lazio Marta Bonafoni interviene in supporto della cooperativa di Grottafferrata

“L’ingiunzione di sfratto per Agricoltura Capodarco dovrebbe essere ritirata”

Condividi la notizia:

Marta Bonafoni

Marta Bonafoni

Roma – Riceviamo e pubblichiamo – Da venerdì la cooperativa Agricoltura Capodarco di Grottafferrata è sotto sfratto. Ai soci, ai lavoratori e alle lavoratrici, agli utenti e alle famiglie va la mia solidarietà per questa scelta che colpisce un percorso lungo quasi cinquant’anni.

E’ impensabile che un’eccellenza dell’agricoltura sociale della nostra regione, riconosciuta a livello europeo, possa interrompere il proprio percorso in questo modo.

E’ fondamentale, come auspicato anche dalla cooperativa, un’attivazione di tutte e tutti – anche a livello istituzionale – affinché tutto ciò possa essere scongiurato.

È altrettanto auspicabile che l’ingiunzione di sfratto venga ritirata immediatamente.

Sarò al fianco di coloro che nella sede di Grottaferrata in questi anni hanno trovato – attraverso attività educative, di formazione e inserimento lavorativo – un’opportunità.

Sarò al fianco dei soci e poi dei lavoratori e delle lavoratrici che, ancora una volta, rischiano di pagare il conto per le scelte degli altri.

Tutelare questa realtà significa tutelare un modello imprescindibile.

Marta Bonafoni
La consigliera regionale del Lazio, capogruppo della Lista Civica Zingaretti


Condividi la notizia:
16 novembre, 2020

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR