Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Capranica - Lo comunica Raimondo Chiricozzi del Tour Aics Tuscia - L'iniziativa si è svolta il 1 novembre

“Per la seconda tappa del Nordic Walking sono stati percorsi 12 chilometri”

Condividi la notizia:

[DTDinfo id=”adsenseinterno”]

Capranica - La seconda tappa del tour Aics Tuscia Nordic Walking

Capranica – La seconda tappa del tour Aics Tuscia Nordic Walking

Capranica – Riceviamo e pubblichiamo – Nonostante il timore che incute la diffusione del Coronavirus, buona è stata la partecipazione di gruppi familiari e appassionati di Nordic walking che, favoriti dalla splendida giornata, sono partiti dalla palestra Active academy di Capranica per la seconda tappa del tour. Dovevano essere soltanto 8 chilometri di puro allenamento da percorrere sulla via Francigena, ma sono divenuti 12 chilometri accettati da tutti con entusiasmo.

Il Nordic walking è una camminata che si pratica utilizzando bastoncini appositamente studiati. L’applicazione di una leggera forza sui bastoni ad ogni passo coinvolge l’intero corpo, i muscoli  del tronco, dorsale, tricipiti e bicipiti, spalle, addominali e spinali, cosa che non si verifica con una normale camminata . Lo slancio del bastone avviene sempre vicino al corpo, le mani eseguono movimenti rettilinei ‘a pendolo’, con il busto sempre leggermente flesso in avanti.        

Quando passiamo dalla camminata normale al Nordic walking, la lunghezza del passo aumenta e avviene il coinvolgimento di tutta la muscolatura del corpo. L’utilizzo delle braccia che spingono leggermente sui bastoncini adeguano la dinamica all’allungamento del passo. Il Nordic walking, fatto all’aria aperta, è una disciplina sportiva completa perché porta benefici fisici e psicologici. I profumi e i colori che la natura offre ti inebriano l’anima, contribuendo  al miglioramento dell’umore e la fatica del camminare diventa più accettabile.

Per ottenere comunque il massimo dei benefici è necessario rivolgersi a istruttori specializzati che possano dare le nozioni giuste per acquisire il movimento corretto e per farsi “accompagnare” alla scoperta di questa attività sportiva. L’Aics di Viterbo ha avuto la fortuna di aver conosciuto Riccardo Couch uno dei massimi esperti  formatori, assieme alla istruttrice Donatella Bianchi.

Vorremmo, quindi, diffondere questo sport nella provincia appoggiandoci alle associazioni sportive affiliate Aics. La prima iniziativa messa in atto è il primo Tour Aics Tuscia Nordic walking, che prevede tappe e percorsi  immersi nell’ambiente naturale, lontani dal  frastuono, in tutta sicurezza, ben distanziati nel rispetto delle norme Covid. Vorremmo inoltre promuovere la formazione di amatori e di istruttori di primo livello. Infine altra iniziativa importante che riteniamo attuabile, considerata la loro certa disponibilità, è l’organizzazione insieme agli altri comitati provinciali Aics del Lazio e delle stesso comitato regionale tour nelle provincie e quindi nella regione Lazio.                                                                                                                                                                                                                  

                                                                                                                               Raimondo Chiricozzi
Aics Viterbo


Condividi la notizia:
1 novembre, 2020

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR