Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Torino - A finire in manette per estorsione un 33enne

Pressioni e minaccia al titolare di un bar per acquistare il locale sottocosto, un arresto

Condividi la notizia:

Caffè espresso al bar

Caffè espresso al bar

Torino – Approfittando delle sue difficoltà economiche legate al Covid, avrebbe proposto al titolare di un bar di acquistare il suo locale a un prezzo ben inferiore al valore di mercato. Per poi passare alle pressioni e alle minacce: ora il 33enne è finito in manette e deve rispondere di estorsione. 

Il proprietario, secondo la ricostruzione fatta dagli investigatori, inizialmente avrebbe declinato l’offerta d’acquisto ma a seguito di forti pressioni e minacce sia di persona sia tramite whatsapp, avrebbe preso tempo dicendo che avrebbe accettato dopo alcuni lavori di ristrutturazione.

A questo punto l’acquirente avrebbe proposto di curare lui stesso i lavori con una ditta di sua fiducia e dopo qualche giorno gli avrebbe portato una fattura pretendendo il pagamento anticipato dell’Iva. La notizia di quando stava accadendo, intanto, era cominciata a circolare tanto che i carabinieri hanno iniziato a pedinare il 33enne che è stato fermato fuori dal bar subito dopo aver intascato 1000 euro dal barista che, messo di fronte ai fatti ha ammesso di aver subito pressioni e minacce per la vendita della sua attività. 

 


Condividi la notizia:
26 novembre, 2020

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR