Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Economia - Secondo una ricerca del Sole 24 ore sui dati della Banca d'Italia crescono del 5,5% i depositi nei conti corrente

Quest’anno nella Tuscia si sta risparmiando di più

Condividi la notizia:

Economia

Economia

Viterbo – (f.b.) – Nella Tuscia quest’anno si è risparmiato di più rispetto al 2019. E’ quanto emerge dalla mappatura dei depositi pro capite degli italiani fatta dal Sole 24 sui dati forniti dalla Banca d’Italia.

I dati si riferiscono ai primi otto mesi dell’anno ancora in corso e vedono i cittadini viterbesi con una media di depositi a testa di 17,9 mila euro, il 5,5% in più rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Hanno fatto meglio, nel Lazio, soltanto gli abitanti della provincia di Latina che hanno accantonato l’8,9% in più raggiungendo la quota media di 18,1 mila euro pro capite.

Rieti, invece, segue Viterbo con una media minore di soldi sui conti corrente (16,7 mila euro) ma un incremento quasi uguale, ovvero il 5,4% rispetto al 2019.

A Frosinone sono invece più ricchi con 19,1 mila euro pro capite anche se hanno risparmiato molto meno: solo il 4,5% in più.

In tutto il Lazio, anzi in tutta Italia, solo Roma ha il segno meno. Nella provincia della capitale, infatti, si è speso di più nel 2020 che nel 2019. La media dei conti correnti resta altissima rispetto a quella delle altre province della regione con 70,9 mila euro pro capite, ma i risparmi sono stati del -2,0%.


Condividi la notizia:
24 novembre, 2020

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR