Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Orte - Il sindaco Giuliani spiega la richiesta avanzata all'Asl: "Stiamo vivendo un picco di contagi, serve potenziare subito il servizio sanitario"

“Anche qui subito una postazione mobile per i tamponi”

Condividi la notizia:

Orte

Orte

Orte – (a.c.) – Una postazione mobile per i tamponi Covid. È la richiesta avanzata all’Asl dal sindaco di Orte, Angelo Giuliani, nell’ordinanza firmata e pubblicata ieri.

Tra i “provvedimenti urgenti” per contenere il contagio elencati nel documento, che prevede anche la chiusura di tutte le scuole fino al 15 novembre e del centro H e di tutti gli spazi pubblici all’aperto fino a nuove disposizioni, il sindaco si rivolge direttamente all’Azienda sanitaria locale per invocare “l’attivazione di strumenti urgenti per monitorare l’andamento della curva epidemiologica del territorio”.

Nello specifico, Giuliani chiede “un camper o comunque un mezzo che possa presenziare nei punti più importanti della città e anche intervenire laddove si renda necessario, come per esempio davanti alle scuole quando riapriranno, o a domicilio per le persone che hanno difficoltà di movimento”.

“Stiamo vivendo una fase di preoccupante crescita dei contagi – conclude il sindaco – e una città come Orte, a cui tra l’altro è stato negato il potenziamento del centro salute e dove l’Rsa è ancora in attesa di completamento, deve avere un ruolo più centrale per il servizio sanitario della provincia. Anche per sgravare di lavoro i centri di Viterbo e Civita Castellana, vista la nostra funzione di polo logistico per molti paesi del circondario”.


Condividi la notizia:
4 novembre, 2020

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR