Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Coronavirus - Oggi la ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina incontrerà i sindaci delle grandi città

Scuole, l’ipotesi del governo è di riaprire il 9 dicembre

Condividi la notizia:

Coronavirus - I banchi distanziati in una scuola

Coronavirus – I banchi distanziati in una scuola

Roma – La data da segnare sul calendario sembra essere il 9 dicembre, anche se per il momento è solo un’ipotesi. Per quel giorno il governo vorrebbe riportare gli studenti d’Italia in classe. 

“Faremo il possibile per riaprire le scuole in dicembre, dobbiamo vedere il quadro epidemiologico, valutandolo giorno per giorno. Le scuole sono e restano una priorità assoluta per il governo” ha detto il ministro della Salute Roberto Speranza intervenendo alla trasmissione di “Di martedi”. “Valutazioni in questo senso – ha concluso – sono previste nei prossimi giorni.

Nelle ultime ore però sembra ci sia stata una presa di posizione più netta, specie da parte del M5s, tramite la ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina, e di Italia Viva che starebbero facendo pressione per una decisione a stretto giro sul tema, che potrebbe essere affrontato nel corso della riunione tra i capi delegazione in programma per oggi, 25 novembre. Certo è che se la curva epidemiologica non dovesse offrire dati confortanti sull’andamento dell’epidemia in Italia, la possibilità di riaprire gli istituti a dicembre potrebbe allontanarsi e potrebbe invece slittare a gennaio.

Intanto oggi, come già detto, si terrà una riunione tra il premier Giuseppe Conte e i capi delegazione delle forze di maggioranza, in cui si parlerà anche e soprattutto di didattica in presenza. E mentre Conte sarà impegnato in questa riunione, la ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina incontrerà i sindaci delle grandi città maggiormente esposte al rischio contagio, come Roma, Napoli, Milano, Bari, insieme al coordinatore del Comitato tecnico scientifico Agostino Miozzo. L’ipotesi resterebbe comunque quella di una riapertura graduale. 


Condividi la notizia:
25 novembre, 2020

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR