Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Nuova Delhi - È lo 0,7% del totale degli abitanti - Alcuni scienziati hanno avanzato l'ipotesi della “teoria dell'igiene”, secondo cui le popolazioni delle nazioni meno industrializzate hanno un sistema immunitario forte, in grado di resistere meglio al Coronavirus

Superati i 9 milioni di contagi in India, è il secondo paese più colpito nel mondo

di Alessio Bernabucci

Condividi la notizia:

India

India

Nuova Delhi – Sono oltre 9 milioni i contagi da Coronavirus registrati in India dall’inizio della pandemia. L’India è il secondo paese più colpito al mondo, dopo gli Usa, per numero totali con contagi.

Nonostante i nuovi casi giornalieri siano in costante calo nelle ultime settimane, i dati registrati dall’Oms, aggiornati al 19 novembre, segnano 9.004.000 contagi complessivi da inizio pandemia e 132.162 morti. Nelle ultime 24 ore i nuovi casi sono stati oltre 45mila e i decessi 585. I contagi stanno ancora crescendo nella capitale Nuova Delhi, ma nel resto delle regioni la curva è discendente.

Due giorni fa il primo ministro indiano Narendra Modi ha chiamato telefonicamente Joe Biden per congratularsi in merito alle elezioni presidenziali e per confrontarsi sui temi caldi di questo periodo, in particolare sulla gestione della pandemia. “Abbiamo ribadito il nostro fermo impegno – ha chiarito il presidente – per la cooperazione strategica indo-statunitense e abbiamo discusso le nostre priorità e preoccupazioni condivise: pandemia Covid-19, cambiamento climatico e cooperazione nella regione indo-pacifica”.


Covid in India

Covid in India


“La pandemia ci ha dimostrato che anche le città che sono i nostri motori di crescita sono vulnerabili – ha dichiarato il premier Narendra Modi -. Molte città in tutto il mondo si sono dichiarate sull’orlo della recessione economica. La domanda più grande davanti al mondo intero è come ricominciare. Il riavvio non sarà possibile a meno che non ripristiniamo le nostre mentalità, processi e pratiche. Penso che gli sforzi di ricostruzione storica dopo le due guerre mondiali possano darci diverse lezioni”.

Su un totale di 1,3 miliardi di abitanti che risiedono nella penisola indiana, i positivi al Covid rappresenterebbero lo 0,7% del totale. Un numero contenuto se paragonato, ad esempio, al 2,1% dell’Italia o al 3,1% della Francia.


Covid in India

Covid in India


Secondo due studi, condotti dal Council of scientific and industrial research, e riportati dalla Bbc, nei paesi meno industrializzati il tasso di mortalità del Covid sarebbe minore perché il sistema immunitario degli abitanti sarebbe più rafforzato.

“Le persone nei Paesi più poveri sembrano avere una risposta immunologica migliore rispetto a quelli più ricchi – ha affermato Shekhar Mande, autore principale di uno degli studi riportati dalla Bbc -. Non era inaspettato che il Covid 19 avrebbe avuto conseguenze catastrofiche nei paesi a reddito medio”. La maggiore esposizione a vari agenti patogeni sin dalla nascita potrebbe rafforzare il sistema immunitario e sviluppare una qualche resistenza al Covid. Nello specifico, sembrerebbe che le morti siano inferiori nei paesi i cui abitanti sono maggiormente esposti a batteri gram-negativi, responsabili di polmonite grave, sangue e vie urinarie e infezioni della pelle. Gli scienziati ribadiscono che si tratta solamente di una “teoria dell’igiene”.

Alessio Bernabucci


Condividi la notizia:
21 novembre, 2020

Covid nel mondo ... Gli articoli

  1. "Entro la fine dell'anno al via la vaccinazione di massa in Russia"
  2. Covid - Uccisi 17 milioni di visoni, è bufera politica sulla gestione della crisi sanitaria in Danimarca
  3. In Argentina contagi in calo e fine del lockdown, ma le folle per la morte di Maradona fanno temere nuovi picchi
  4. Più di 4mila contagi nelle ultime 24 ore, da oggi la Croazia entra in lockdown parziale
  5. Più di 500 nuovi positivi per la prima volta da marzo, la Corea del Sud alle prese con la terza ondata
  6. Lo Zambia dichiara l'insolvenza dei debiti, è la prima nazione in era Covid
  7. Precedenza al personale sanitario e agli ospiti delle Rsa, la Spagna prepara il suo piano vaccini
  8. “Rinunciate ai brevetti sui vaccini, nessun paese può essere lasciato indietro”
  9. Calano i contagi e la pressione sul sistema sanitario, il Regno Unito verso la fine del lockdown
  10. In lockdown parziale da metà ottobre, calano i contagi in Olanda
  11. Un "compagno di coccole" per superare il secondo lockdown in Belgio
  12. Crescono i contagi in Romania, il presidente: “Riformeremo da zero il sistema sanitario”
  13. I contagi si stabilizzano ma lentamente, la Merkel punta a misure più restrittive
  14. Gli effetti del lockdown d'oltralpe, la Francia si lascia alle spalle il picco dei contagi
  15. Accelerano i contagi in Iran, oltre 100 città in zona rossa
  16. Isola felice del Covid, da tre giorni il Nicaragua è senza nuovi contagi
  17. Contagi costantemente in calo, così l'Arabia Saudita sta sconfiggendo il Coronavirus
  18. Il Covid in Giappone torna a far paura, in arrivo la terza ondata
  19. Solo 10 casi nelle ultime 24 ore, dopo mesi di lockdown l'Australia è quasi Covid-free
  20. "La tregua di quest'estate è finita, ora anche in Svezia la situazione è molto grave”
  21. La seconda vita di Wuhan, da focolaio mondiale a locali aperti e niente mascherina

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR