Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Castel Sant'Elia - Il sindaco Vincenzo Girolami sulla festa di Santa Cecilia

“Un grazie a tutti i ‘musicanti’ per la passione che dedicano alla banda musicale”

Condividi la notizia:

[DTDinfo id=”adsenseinterno”]

Vincenzo Girolami

Vincenzo Girolami

Castel Sant’Elia – Riceviamo e pubblichiamo – Festa di Santa Cecilia. A causa della pandemia, purtroppo, non è stato possibile festeggiare, come tutti gli anni, questa importante ricorrenza con la nostra banda musicale.

Personalmente, non ho potuto partecipare neanche alla santa messa celebrata dal nostro parroco, per ricordare questa tradizione, sempre sentita da tutti i castellesi.

Un grazie al maestro Salvatore Di Russo, al presidente Marco Imbrauglio e a tutti i “musicanti”, residenti e non a Castello, per il loro tempo e la passione che dedicano alla nostra storica banda musicale.

Quest’anno, ci mancherà, durante il piacevole pranzo, il discorso del presidente Marco che spesso, anche allungandosi con le parole, si emoziona nel raccontarci la vita bandistica.

Un particolare ricordo e una preghiera va anche ai cari maestri e ai “musicanti” tutti che non sono più tra noi, ma che hanno dato con il loro contributo di passione, continuità e tradizione storica alla nostra grande banda.

Ci mancheranno la lotteria e le finali e allegre marcette improvvisate, per meglio esternare il clima di festa e di gioia.

L’anno 2020, purtroppo, è l’ anno delle prime volte, anche per questa mancata festa, in onore della Santa protettrice della banda musicale.

Finalmente, con i lavori iniziati in una porzione del palazzo Lezzani – Petretti, abbiamo trovato una definitiva dimora, un fisso luogo per le prove e per aiutare, migliorare la genialità creativa dei nostri musicisti.

L’augurio e l’auspicio della amministrazione comunale che rappresento, è quello di vedere crescere, nei prossimi anni, il numero dei giovani che, iniziando ad appassionarsi alla musica mediante la Banda locale, crescono, comunque di animo, nobilitati dalla musica, diventando uomini e perché no, anche professori con la frequentazione del conservatorio.

Dopo un intero anno, purtroppo limitato per le nostre tradizioni e festività folcloristico- popolari e religiose, speriamo che, anche la regolare ripresa della attività della nostra Banda musicale, possa sicuramente contagiarci tutti di una positività interiore per migliorarci nei rapporti relazionali sociali e umani.

Vincenzo Girolami
Sindaco di Castel Sant’Elia


Condividi la notizia:
22 novembre, 2020

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR