Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - I due manager cureranno il corso “Imprenditoria culturale: fare impresa costruendo eventi”

Vaniel Maestosi e Glauco Almonte docenti d’eccezione all’università della Tuscia

Condividi la notizia:

Bagnoregio - Glauco Almonte, direttore artistico Civita Cinema

Bagnoregio – Glauco Almonte, direttore artistico Civita Cinema

Vaniel Maestosi

Vaniel Maestosi

Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo – Giovedì 26 e lunedì 30 novembre, giovedì 3, lunedì 7 e giovedì 10 dicembre 2020 sempre alle 15 e in modo telematico sulla piattaforma Zoom, inizierà all’università degli studi della Tuscia, in stretta collaborazione con il dipartimento Disucom, il corso “Imprenditoria culturale: fare impresa costruendo eventi”.

Sarà un laboratorio-tirocinio tenuto da Vaniel Maestosi e Glauco Almonte, diviso in cinque appuntamenti da circa due ore l’uno, che si pone l’obiettivo d’insegnare agli studenti un metodo preciso per rendere un evento culturale, anche un vero e proprio lavoro, appunto come dice il titolo un’impresa economica.

I due docenti sono professionisti del settore. Tra i loro eventi più noti, creati, organizzati e diretti con la loro associazione culturale Factotum, ci sono: Est film festival di Montefiascone, Civita cinema di Bagnoregio, Cinema & terme di Viterbo e Jazzup Festival di Viterbo (quest’ultimo diretto artisticamente dall’amico Giancarlo Necciari).

“Quando oltre 15 anni fa abbiamo iniziato, molti ci credevano dei folli visionari. Oggi invece abbiamo addirittura il privilegio di poter insegnare in cinque lezioni il nostro originale mestiere all’università degli studi della Tuscia, in stretta collaborazione con il dipartimento Disucom. Un sogno che si avvera? Certamente, ma anche una visione che si completa. Ringraziamo il rettore Stefano Ubertini e i professori Giuseppe Calabrò e Giovanni Fiorentino per questa splendida occasione” hanno dichiarato congiuntamente Maestosi e Almonte.

Il corso punterà a promuovere la figura, ancora in gran parte nebulosa, dell’imprenditore culturale e dell’organizzazione di eventi legati ad esso, che sono uno dei possibili e nuovi ruoli moderni della nostra società. Le cinque lezioni (che si svolgeranno in modalità totalmente digitale) saranno come un vocabolario di conoscenze, esperienze, racconti, metodi, analisi, piani economici e culturali, con l’obiettivo di fornire moltissimi dettagli, le metodologie e le informazioni per poter realizzare un evento o un progetto culturale, abbinando la bellezza del percorso intrapreso alla concretezza di un’attività lavorativa.

Ogni lezione descriverà un metodo tracciato dallo schema proposto di seguito, partendo dal reperimento dei fondi pubblici e privati, fino alla comunicazione, alla direzione artistica e tecnica di uno spettacolo, di un evento di più giorni, di un’intera stagione. Saranno fornite competenze sulla compilazione di bandi, sulle risorse umane, sulla gestione del personale, sul marketing, sul parlare in pubblico, sulle sinergie artistiche tra eventi, territori, strutture, istituzioni. Un percorso ampio, in grado di offrire la prospettiva di divenire manager culturale.

Al termine del corso formativo sarà previsto uno stage con gli studenti partecipanti per completare il percorso, in forma totalmente digitale, che partirà l’11 gennaio, per terminare il 31 gennaio 2021.

Lo stage sarà gestito dall’associazione culturale Factotum e tenuti sempre da Vaniel Maestosi e Glauco Almonte, rispettivamente presidente e vice-presidente dell’associazione.

Le date, i titoli e gli argomenti delle cinque lezioni del corso saranno. Giovedì 26 novembre “Nascita di un evento culturale” lezione di Vaniel Maestosi. Lunedì 30 novembre “Reperimento e gestione fondi pubblici” lezione di Glauco Almonte. Giovedì 3 dicembre “Reperimento e gestione sponsor” lezione di Vaniel Maestosi. Lunedì 7 dicembre “Struttura generale di un evento culturale” lezione di Glauco Almonte. Giovedì 10 dicembre “Realizzazione di un evento culturale” lezione di Vaniel Maestosi e Glauco Almonte.

Mentre lo stage conclusivo, che si svolgerà sempre in forma totalmente digitale, consiste nell’ideazione dalla A alla Z di un evento culturale secondo i canoni forniti durante le cinque lezioni. Ogni studente lavorerà autonomamente ad un proprio progetto sotto la supervisione dei due docenti, che seguiranno lo studente per aiutarlo in ogni criticità.

Associazione culturale Factotum


Condividi la notizia:
19 novembre, 2020

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR